REDAZIONE@AOSTANEWS24.IT

Châtillon, accusato di rapina evade dai domiciliari: arrestato di nuovo e trasferito in carcere

di Giuseppe Manuel Cipollone

di Giuseppe Manuel Cipollone

E’ accusato di aver rapinato, lo scorso 22 maggio, il punto vendita dell’Euronics a Châtillon. Un colpo, compiuto con una pistola giocattolo, che gli era valso un bottino di qualche centinaio di euro e diversa refurtiva tra telefoni cellulari e accessori elettronici, per un valore totale di 8 mila euro. Per questo un giovane di 24 anni, J.S., di origine colombiana, era finito agli arresti domiciliari, dopo il fermo eseguito da parte delle Forze dell’Ordine e avvenuto poco dopo la rapina.

Il giovane, però, non avrebbe rispettato la misura cautelare domiciliare: nella notte fra venerdì e sabato, ovvero il 24 e 25 maggio, sarebbe uscito di casa. Una mossa che gli è valso un nuovo arresto da parte dei Carabinieri, con annessa nuova imputazione per evasione. Il giovane, pertanto, sarebbe stato trasferito presso il carcere di Brissogne.

Giuseppe Manuel Cipollone