REDAZIONE@AOSTANEWS24.IT

Si chiude il 1° salone dell’orientamento in Valle d’Aosta: oltre 850 studenti in visita agli stand

di Redazione

di Redazione

Più di 850 studenti hanno animato #VDAorienta, il 1° Salone dell’orientamento in Valle d’Aosta per guidare i giovani nella scelta consapevole del loro futuro, svoltosi l’8 e il 9 febbraio scorsi in piazza Chanoux, ad Aosta: una due giorni che ha rappresentato una tappa importante per l’empowerment e lo sviluppo professionale dei giovani studenti valdostani.

All’interno della tensostruttura allestita nella piazza centrale di Aosta vi erano 35 stand tra Università, Accademie, ITS, Associazioni, Istituzioni e Agenzie per il lavoro e più di 50 workshop che hanno offerto strumenti, conoscenze e opportunità a studenti e studentesse delle classi IV delle scuole secondarie di secondo grado e anche ai tanti visitatori che hanno approfittato dell’apertura al pubblico del giovedì pomeriggio.

Gli stand dell’Amministrazione regionale hanno raccolto una grande partecipazione e interesse per le opportunità di lavoro all’estero con Eurodyssée, le borse di studio, le agevolazioni ai trasporti e i servizi del Centro per l’Impiego regionale. Tanti anche i giovani che hanno usufruito dello sportello del Centro Orientamento del Dipartimento Politiche del lavoro e della formazione che ha fornito e fornisce durante l’anno un servizio B2B per supportare tutti coloro che stanno affrontando la transizione da un ciclo scolastico ad un altro o l’ingresso nel mondo del lavoro.

I due eventi aperti al pubblico, targati #Vdalavora, hanno registrato il tutto esaurito con Leonardo Lotto che ha fornito preziosi consigli sul tema della ‘scelta’, suggerendo ai tanti giovani presenti di essere umili per essere ambiziosi e soprattutto di essere liberi nelle scelte, senza paletti, con la consapevolezza che si può sbagliare ma il bello è anche quello di saper ovviare ai propri errori.

La psicoterapeuta Stefania Andreoli ha chiuso la manifestazione con un Teatro Giacosa gremito, soprattutto di genitori desiderosi di ricevere consigli per affrontare serenamente una fase cruciale della vita, ovvero la scelta del futuro da parte dei propri figli.

#VDAorienta in questa edizione e nelle edizioni future si pone l’obiettivo di tracciare le linee guida per un dialogo continuo tra il mondo educativo, il tessuto imprenditoriale e le nuove generazioni – commenta l’Assessore allo Sviluppo economico, Formazione, Lavoro, Trasporti e Mobilità sostenibile, Luigi Bertschy sottolineando l’importanza della sinergia tra formazione e mercato del lavoro e ribandendo come un evento così strutturato sia un vero e proprio investimento nel futuro dei giovani. Nei prossimi giorni analizzeremo le osservazioni e le proposte di studenti e docenti e le utilizzeremo per migliorare la prossima edizione di #VDAorienta”.