REDAZIONE@AOSTANEWS24.IT

Buoni carburanti agricoli: il 30 giugno scadrà il termine per l’invio delle richieste

di Redazione

di Redazione

Sono ancora aperte le richieste per l’assegnazione dei buoni per carburanti agricoli agevolati, che possono essere inoltrate anche in modalità telematica. Il termine ultimo per l’invio o la consegna delle domande è il 30 giugno 2024. A ricordarlo è l’Assessorato all’Agricoltura. 

Le richieste vanno inviate sull’applicativo SIUMA, con credenziali SPID o CIE (carta d’identità elettronica), accedendo al canale tematico Agricoltura del sito regionale (https://www.regione.vda.it/agricoltura/default_i.asp) oppure direttamente al seguente link (https://siuma.regione.vda.it).

Il sistema telematico è anche a disposizione dei distributori autorizzati, che potranno procedere allo scarico informatizzato dei quantitativi consegnati e all’aggiornamento del saldo residuo del buono.

Rimangono ancora in vigore le modalità di inoltro delle richieste tramite pec (all’indirizzo agricoltura@pec.regione.vda.it) e la consegna delle domande cartacee all’Ufficio U.M.A., presso la sede dell’Assessorato a Saint-Christophe, in località La Maladière 39, il martedì e il giovedì, dalle ore 9:00 alle ore 14:00, oppure agli Uffici periferici dell’Assessorato, nei seguenti giorni e orari:

  • Morgex, Piazza della Repubblica 1, venerdì dalle ore 9:00 alle ore 13:00;
  • Aymavilles, località Ferrière 9, martedì e giovedì dalle ore 9:00 alle ore 14:00;
  • Châtillon, viale Rimembranza 18, lunedì e mercoledì dalle ore 9:00 alle ore 14:00;
  • Pont-Saint-Martin, via Circonvallazione 13, lunedì e giovedì dalle ore 9:00 alle ore 14:00.

Si ricorda che possono presentare la richiesta i titolari di azienda agricola, i consorzi di meccanizzazione agricola e le cooperative agricole, in regola con l’iscrizione all’anagrafe regionale delle aziende agricole e al registro delle imprese della Chambre valdôtaine des entreprises et des activités libérales.

Per velocizzare i calcoli dei quantitativi di carburante da assegnare è opportuno che, prima di presentare la domanda, venga aggiornato e validato il fascicolo aziendale presso il proprio CAA e il registro mezzi presso l’Ufficio UMA – spiega l’Assessorato -. Come di consueto, all’atto della richiesta per il 2024, dovrà essere presentato il buono carburante relativo ai consumi dell’anno precedente”.

Per ulteriori informazioni, contattare l’Ufficio U.M.A. dell’Assessorato ai numeri 0165/275296 – 0165/275269.