REDAZIONE@AOSTANEWS24.IT

Rinviato il Conseil Fédéral UV, accolta la richiesta delle sezioni

L’ipotesi di un rinvio del Conseil Fédéral, previsto per questa sera alla biblioteca del Viale Europa ad Aosta, era stata lanciata stamane, dopo che era stata diffusa l’esistenza di una richiesta di rinvio pervenuta dalle sezioni. Ben 33 su 55 sezioni territoriali unioniste hanno, in effetti, sottoscritto la lettera.

Richiesta ricevuta dal Comité che questo pomeriggio, insieme al gruppo consiliare, ha deciso di rimandare a data destinarsi la riunone del parlamentino unionista: l’UV non è ancora pronta a dirimere lo scontro aperto fra fazioni che si è acceso con l’annuncio delle dimissioni di Lavevaz.

Con una nota stringata alle sezioni, il Comité Fédéral ha diffuso ai militanti un messaggio in cui sottolinea che lo scontro politico interno, anche dal punto di vista umano e personale, ha “passato il segno”. Quindi si prende tempo per permettere agli animi di placarsi. Inoltre, viene annunciata la stesura di un documento di indirizzo su cui discuterà e voterà la prossima riunione del parlamentino unionista. L’obiettivo dichiarato è quello di tracciare dei confini per un dibattito su dei punti politici definiti. L’obiettivo, invece, non dichiarato è dare dei contenuti allo “scontro”, per evitare che – senza temi di indirizzo – questo possa degenerare al punto da far deflagrare la situazione.

Giuseppe Manuel Cipollone