REDAZIONE@AOSTANEWS24.IT

Elezioni europee “una farsa”, polemica sulle dichiarazioni della Presidente UV Cristina Machet

di Redazione

di Redazione

Rete Civica passa all’incasso del risultato delle elezioni europee: Alleanza Verdi Sinistra ha registrato un ottimo 12%, che ora la formazione di sinistra regionale vuole far pesare a livello politico.

Ma Rete Civica non si fa scappare la gaffe pubblica della Presidentessa UV uscente, Cristina Machet, che ha definito le elezioni europee “una farsa”, per attaccare: “le affermazioni della Presidente dell’Union Valdôtaine, Cristina Machet, sulle elezioni europee sono gravissime, ancor di più essendo pronunciate da chi rappresenta un’area politica che si si rifà ai valori della Resistenza ed al pensiero di Emile Chanoux”.

Per Rete Civica, infatti, “il voto è il più alto esercizio di espressione democratica da parte dei cittadini, reso possibile dall’assetto repubblicano postfascista. Questo non può essere definito sprezzantemente una farsa, una tornata alla Grande Fratello, né tanto meno non può essere considerata tale una consultazione di 400 milioni di elettori per decidere la composizione del Parlamento europeo”.

Stessa condanna arriva dal movimento del Rassemblement Valdôtain, guidato da Stefano Aggravi, che nella nota di commento alle elezioni europee, sottolinea anche la propria riprovazione rispetto alle parole della Machet. “Le dichiarazioni apparse oggi sugli organi di informazione da parte di chi ha definito questa un’elezione farsa ovvero una tornata alla Grande Fratello per la più bella faccia – si legge sulla nota di RV -, (…) offendono quei 43.280 valdostane e valdostani che hanno scelto di partecipare al voto che, sino a prova contraria e non soltanto quando fa comodo a qualcuno, è la più alta manifestazione di libera espressione e sana democrazia”.