Skip to main content

Sport

Da un'iniziativa del consigliere di minoranza Paolo Laurencet, nasce il comitato "Salviamo il Puchoz"

- 0 Comments

“Non esiste una città capoluogo senza il calcio”: è questo il motto del comitato “Salviamo il Puchoz” , nato il 4 maggio 2021 da un’iniziativa di Paolo Laurencet, consigliere all’opposizione per Forza Italia, e di altri cittadini, tra cui il gruppo di appassionati di calcio “Irriducibili”.

Gli obiettivi del comitato sono:

  • Operare affinché il Comune di Aosta utilizzi i fondi, stanziati nel 2020 con apposita variazione di bilancio, per il completamento degli interventi di manutenzione straordinaria del Puchoz, già programmati e in parte effettuati negli spogliatoi e nel tunnel di uscita degli atleti.

    In questo modo l’area degli spalti e quella sottostante tornerebbero a essere agibili, accessibili a tutti.

  • Rilanciare l’utilizzo dello Stadio Puchoz, sia per il calcio sia per attività culturali, musicali e ricreative, come concerti e spettacoli teatrali.

    L’obiettivo è che la struttura diventi un punto di aggregazione per l’intera comunità aostana e non solo per gli sportivi.
  • Ripristinare l’accesso allo Stadio Puchoz da parte delle scuole per lo svolgimento delle ore di scienze motorie, così che i ragazzi possano praticare attività fisica all’aria aperta, sfruttando uno spazio già presente sul territorio comunale, senza la necessità di investire in nuove strutture.

  • Destinare di nuovo lo Stadio Puchoz alle attività sportive di base del settore giovanile, soprattutto per quanto riguarda il calcio.

    Offrire alle nuove generazioni un polo di aggregazione sociale che permetta loro occasioni di riscatto, contrastando attivamente il degrado.

Per aderire al comitato o ricevere maggiori informazioni è possibile visitare il sito https://salviamoilpuchoz.com/salviamo-lo-stadio-puchoz/