REDAZIONE@AOSTANEWS24.IT

Cogne, al via la selezione degli aspiranti maestri di sci di fondo: in 28 superano le prime prove

di Redazione

di Redazione

Condizioni eccezionali sui Prati di Sant’Orso di Cogne, dove martedì 14 e mercoledì 15 febbraio 73 candidati hanno sostenuto gli esami di preselezione per accedere al corso di formazione maestri di sci di fondo. 

Ventotto i giovani aspiranti che hanno superato le cinque prove (tecnica classica ‘livello oro’, passo alternato, tecnica di pattinaggio ‘livello oro’, pattinaggio lungo e tecnica di discesa ‘livello oro’) e che nelle prossime settimane inizieranno i moduli previsti.

Gli ammessi al 21° corso di formazione sono: Anaïs Cornaz, Axel Navillod, Wladimir Cuaz, Manuela Carrara, Thierry Bianquin, Micol Maluquin Segor, Nikita Borettaz, Nadège Gontel, Coralie Grappein, Eloè Bullio, Stefan Navillod, Gerome Garin, Simone Zanon, Alice Pacchiodi, Giulia Leonardo, Leonardo Mosquet, Pietro Segor, Irene Muraro, Giacomo Missana, André Philippot, Federico Bonino, Maurizio Macori, Aline Ollier, Anaïs Maluquin Segor, Beatrice Bastrentaz, Simone Gemelli, Giorgia Saracco e Nicola Zanon.


Per Beppe Cuc, Presidente AVMS, “lo sci di fondo sta attraversando un buon momento, lo confermano anche le presenze che abbiamo rilevato nella prima parte della stagione invernale. Oggi l’Associazione punta a creare valide alternative per i giovani e non solo a organizzare corsi di formazione legati al ‘mondo neve’. Vogliamo garantire loro una attività lavorativa annuale e non più stagionale, nei soli mesi invernali. Per questo motivo in primavera partiremo con il primo corso di mountain bike riservato esclusivamente ai maestri di sci, attendendo con fiducia la legge relativa agli accompagnatori di media montagna”.