REDAZIONE@AOSTANEWS24.IT

Bimba morta al Beauregard, autopsia attesa ad inizio della settimana prossima

di Redazione

di Redazione

L’autopsia sul corpo della bambina di due anni morta per cause ancora indeterminate, all’ospedale Beauregard di Aosta, è prevista per l’inizio della prossima settimana. L’incarico – riporta ANSA Vd’A – è affidato dalla Procura di Aosta all’anatomopatologo torinese Giovanni Botta. L’ipotesi di reato contenuta nel fascicolo d’indagine – coordinato dal PM, Francesco Pizzato – è di omicidio colposo.

Alle operazioni autoptiche potranno partecipare anche i consulenti di parte degli eventuali indagati, di cui al momento non sono noti nome e numero. Nonché la famiglia della piccola, assistita dall’avvocato aostano Davide Sciulli.

La bambina era stata portata una prima volta in ospedale durante la notte tra il 9 e il 10 giugno, a causa di forti conati di vomito. Dopo i controlli eseguiti nell’ospedale pediatrico, la piccola era stata dimessa perché valutata in buone condizioni complessive di salute.

Tuttavia, già lunedì appena successivo, nel pomeriggio, i familiari hanno deciso di rivolgersi nuovamente al Beauregard in quanto i sintomi della piccola paziente persistevano. Quindi la bambina è stata sottoposta a nuovi controlli e a ulteriori cure, rimanendo sotto osservazione. La situazione però è precipitata in serata, quando le sue condizioni dell’infante sono improvvisamente peggiorate. Inutili i ripetuti e approfonditi tentivi di rianimarla, la bambina è morta alle 03:00 del mattino di martedì 11 giugno.