Skip to main content

Aosta News 24 si rinnova - Simone Nigrisoli nuovo Direttore

- 0 Comments

Era settembre 2013 quando nasceva tra un gruppo di amici Aosta News 24, un'avventura che negli anni ci ha dato ragione e che ha preso il suo spazio all'interno del panorama giornalistico valdostano.

Tra alti e bassi sono passati sette anni e ne abbiamo viste tante insieme, gioie, dolori,emozioni forti, crisi politiche, abbiamo raccontato la Valle d'Aosta e non solo al meglio delle nostre capacità. Ci siamo avventurati senza farci problemi, senza vincoli, in uno spirito libero che ci ha dato immense soddisfazioni. È arrivato però il momento di voltare pagina e di dare nuova linfa ed energia ad un giornale che vuole raccontare la vera Valle d'Aosta, ad un giornale che è nato per rompere gli schemi, ad un giornale giovane che deve fare ancora un salto per crescere.

Sono stati i vostri commenti, i vostri sorrisi , anche e soprattutto le vostre critiche che negli anni hanno dato senso alle nostre fatiche e alla nostra voglia di informare.

Da due anni e mezzo ho avuto l'onore di dirigere, insieme ad uno straordinario gruppo di collaboratori, l'Aeroporto della Valle d'Aosta che si prepara, coronavirus permettendo, il prossimo anno a prendere veramente il volo in modo intenso, cosa che non mi permetterà più di seguire Aosta News 24 come vorrei e già in questi anni è stato molto difficile. Lascio quindi la direzione ad un giovane giornalista in gamba, capace, tenace che ha alla sue spalle importanti collaborazioni a livello nazionale, Simone Nigrisoli. Sono sicuro che saprà gestire Aosta News 24 con grande capacità e professionalità.

Con lui la redazione si arricchisce di figure nuove con un immensa voglia di fare, Roberto Cognetta, critico e brillante politico che negli anni ha saputo dare non pochi grattacapi ai governi della nostra Regione, Refca Znaidi e Dalia Ismail, due giovani ragazze, impegnate nel sociale e in battaglie importanti per l'avvenire del nostro paese, che sicuramente daranno quel respiro di coesione e multiculturalità del quale abbiamo tutti tanto bisogno.

A loro, con tutto il mio cuore faccio un enorme in bocca al lupo e auguro un grande lavoro per raccontare con gli occhi della verità la nostra Valle d'Aosta.

Giovanni Pellizzeri