REDAZIONE@AOSTANEWS24.IT

Aosta, dal consiglio comunale arriva l’ok all’odg che sollecita il governo sul fondo affitti

di Redazione

di Redazione

La maggioranza in consiglio comunale ad Aosta ha approvato un ordine del giorno che invita la giunta regionale – la minoranza rappresentata dalla Lega VdA – “ad agire nelle sedi istituzionali affinché il governo nazionale intervenga (…) per ripristinare ed aumentare le dotazioni finanziarie del fondo sociale per l’affitto e del fondo la morosità incolpevole previsto per le situazioni di mancato pagamento degli affitti relativi al mercato privato”.

La maggioranza del comune di Aosta invita, quindi, i parlamentari valdostani e tutte le forze politiche a sollecitare il governo e il parlamento al fine di poter destinare nuovamente le risorse finanziarie per far fronte alle necessità delle famiglie valdostane.

I tre gruppi firmatari – AV, UV e PCP – passano poi all’attacco della minoranza comunale rappresentata dalla Lega, ritenuta inerte sul tema. Hanno preferito annunciare “lo stanziamento di fondi inesistenti al momento nella legge di bilancio nazionale e, verificata da parte della maggioranza per l’ennesima volta la non veridicità dell’informazione, sviare la discussione sull’erogazione di bonus, di carattere momentaneo e senza fondi destinati, che non risolve il problema ma non fa altro che ampliare le disuguaglianze sociali”, scrivono perentori dai banchi della maggioranza.

La nota – a firma dei capigruppo Pietro Varisella, Laurent Dunoyer e Fabio Protasoni – conclude che da parte dei tre consiglieri di minoranza della Lega vi sia “una totale mancanza di volontà di affrontare nelle sedi opportune l’argomento”.