REDAZIONE@AOSTANEWS24.IT

La mutazione della politica dalla Prima Repubblica ad oggi: Lorenzo Pregliasco torna ad Aosta per presentare il suo nuovo libro

di Redazione

di Redazione

Torna ad Aosta il noto sondaggista ed esperto di comunicazione politica, Lorenzo Pregliasco. Sarà ospite al risto-café il ‘Secrets’, in p.za Roncas ad Aosta, martedì 18 luglio alle ore 18:00. Ad accompagnarlo e moderare la serata Simona Campo, social media manager aostana.

Locandina della conferenza

Pregliasco, volto noto dell’analisi della comunicazione politica e ospite frequente sulle reti tv nazionali, presenterà ad Aosta il suo nuovo libro ‘Il Paese che siamo: l’Italia dalla Prima Repubblica alla politica on demand’. Un viaggio nei cambiamenti della società italiana, da agricola a industriale fino ad arrivare all’epoca del consumismo ed oggi ad una nuova austerità.

“La Prima Repubblica ci sembra un mondo lontano e irripetibile. In bianco e nero, senza social, un mondo nel quale gli italiani guardavano alla politica in modo diverso, i partiti avevano milioni di iscritti e andavano a votare quasi tutti. Può suonare incredibile oggi, ma in un sondaggio del 1951 secondo l’80% delle donne era desiderabile che il marito fosse più colto della moglie, mentre nel 1967 il 58%degli intervistati riteneva che le donne non dovessero occuparsi di politica. Cosa è successo da allora?”

Lorenzo Pregliasco risponderà a queste domande tornando indietro nel tempo, alla riscoperta di fatti e protagonisti che hanno segnato un’epoca. Dalla nascita della Repubblica all’avvento dell’antipolitica, passando per il boom economico, gli anni di piombo e Tangentopoli: l’autore indaga cosa è cambiato – e cosa no – nella sensibilità e nelle opinioni degli italiani e come siamo passati dall’adesione totale ai partiti di massa all’odierna politica on demand. Un appuntamento da non perdere per tutti gli appassionati di politica.