Skip to main content

Economia e Lavoro

Indagine Confcommercio - Promossi gli aiuti economici regionali, male invece quelli nazionali

- 0 Comments

Confcommercio Valle d'Aosta ha promosso una indagine fra i commercianti valdostani per sondare l'efficacia degli aiuti pubblici. Il risultato è abbastanza evocativo:  vengono guidicati infatti positivamente gli aiuti che provengono da palazzo regionale, invece male vanno quelli di Palazzo Chigi.  Le imprese valdostane del terziario giudicano piu' efficaci le azioni economiche messe in campo dalla Giunta regionale a contrasto della crisi, infatti ben il 55% degli intervistati si dice soddisfatto delle misure del governo regionale contro appena il 12% soddisfatto degli aiuti previsti dal Governo Conte e il 34% riguardo il Governo Draghi. Dunque, ben l'88% dei coomercianti valdostani intervistati bocciano senza appello le misure economiche previste dal governo romano guidato da Giuseppe Conte, mentre la percentuale di insoddisfazione cala al 66% -seppur rimane molto alta- in riferimento al governo in carica. 

 A peggiorare il giudizio sulla gestione economica della crisi è intervienuto anche il "sentiment" profondamente critico sulle chiusure imposte in corrispondenza del periodo delle festività pasquali.  Ben il 60% delle imprese le ritiene "eccessive", percentuale che sale oltre il 75% nel settore del turismo.