Skip to main content

Economia e Lavoro

Verona - Al via Vinitaly, con tante novità per la Valle d'Aosta

- 0 Comments

E' stato inaugurata questa mattina a Verona, la 53a edizione di Vinitaly, il Salone internazionale dei vini e dei distillati. La formula di Vinitaly, vincente grazie ai grandi numeri ad iniziare da quelli degli spazi espositivi, già sold out dal mese di novembre 2018, nonostante un incremento della superficie netta espositiva disponibile. Infatti grazie alla riorganizzazione di due padiglioni, l’area netta della fiera raggiunge i 100.000 metri quadrati. Saranno oltre 130 i nuovi espositori diretti, a cui si aggiungono gli indiretti e i rappresentati, che portano il numero totale di aziende a quota 4.600 da 35 Nazioni e ad oltre 18 mila le etichette a catalogo.

Pe questa edizione è stato potenziato e arricchito il 'fuori salone Vinitaly and the City' arricchito di due novità: l’Organic Hall e Vinitaly Design, pensate per dare ulteriore impulso alla rassegna al di fuori della mura della Fiera.

La Valle d'Aosta si presenta a questa edizione con uno stand tutto nuovo, non più condiviso con la Regione Liguria, per dare maggiore risalto alle eccellenze del nostro territorio. Oltre ai vini nello spazio espositivo, verranno promozionate le particolarità della gastronomia e le bellezze del territorio, per una promozione a 360 gradi della Valle d'Aosta.

“Il Vinitaly 2019 rappresenta un momento importante per la riorganizzazione dell'Assessorato al Turismo, Cultura, Agricoltura e dei Beni Culturali,- Sottolinea l'Assessore Laurent Vierin - infatti porteremo a Verona, non solo le eccellenze dell'enogastronomia, come avveniva negli anni scorsi, ma 'l'intera regione' promozionando anche le bellezze della nostra terra, gli eventi sportivi, culturali e quelli legati ai prodotti della terra. Sarà il primo momento di vera promozione fuori regione del 'prodotto Valle d'Aosta' in cui tutte le sue eccellenze interagiscono, per dare ai potenziali ospiti innumerevoli spunti per venire a soggiornare nella nostra terra”.

In questa ottica la Regione ha acquistato un nuovo spazio nel centro di Verona per Vinitaly City (FuoriSalone).

“Il Vinitaly rappresenta un momento fondamentale per promozione dei nostri vini , era indispensabile esserci. - Sottolinea Nicola Rosset della Chambre – Specialmente in questa occasione ci approcceremo ai nostri clienti, nuovi e vecchi, abbinando i vini alla cultura e al turismo, offrendo un prodotto unico. In Fiera ci saranno dei professionisti che faranno delle degustazioni guidate ai vini, la sezione valdostana dell'AIS, e ai prodotti tipici. Siamo una regione complementare alle altre regioni dove i nostri prodotti possono emergere, proprio dal confronto con quelli delle altre, grazie alle loro qualità e alle loro unicità".

Saranno in tutto 19 le cantine presenti, 14 con uno stand proprio, 5 invece saranno rappresentate nel banco assaggio collettivo.

Nel 2018 furono 140.000 le persone, provenineti da tutto il mondo,  che varcarono i cancelli della Fiera di Verona.