Skip to main content

Politica e Istituzioni

Regione - UVP: “Urge una decisione per garantire un futuro a CVa

- 0 Comments

Il Gruppo consigliare di UVP, dopo l’interpellanza presentata durante la scorsa seduta del Consiglio, torna a porre l’attenzione sul futuro della CVA.

Urge una decisione sul futuro della Compagnia Valdostana delle Acque. Dobbiamo mettere il Gruppo CVA nelle condizioni di poter continuare a lavorare proficuamente e risolvere la situazione di impasse venuta a crearsi con il Testo unico sulle società pubbliche partecipate (la cosiddetta ‘Legge Madia’). - Sottolineano i Consiglieri - È fondamentale, consentire a CVA, che è un'azienda che opera su un mercato esposto alla concorrenza, di poter realizzare il proprio piano di crescita che prevede sia investimenti volti a incrementare le attività di produzione diversificando tecnologia e geografia, sia investimenti legati all'efficienza energetica che mirano ad avviare un circolo virtuoso di sviluppo locale e di redditività, esattamente come stanno facendo altre importanti utilities presenti sul territorio nazionale (per esempio IREN e A2A): tale crescita, che normalmente avviene tramite l'acquisizione di nuovi impianti e di nuove società, può essere perseguita solo se si supera l'attuale situazione normativa, prevista sia dalla Legge Madia sia dalla legge regionale 20/2016.

È altrettanto indispensabile - aggiungono i Consiglieri - fare in modo che CVA venga messa sin da subito nelle condizioni di partecipare alle prossime gare per il rinnovo delle concessioni idroelettriche, riducendo quanto più possibile il rischio di conflitto di interessi tra la Regione, che è l'ente che deve assegnare le concessioni, e CVA che parteciperà alle gare e che in questo momento è interamente partecipata dalla Regione stessa. La quotazione in borsa di CVA può rappresentare, oggi, la soluzione più efficiente e tempestiva per risolvere questi problemi e garantire un futuro alla principale azienda valdostana: è il momento di prendere delle decisioni nell'interesse del Gruppo CVA e della Valle d'Aosta: non è più possibile continuare ad attendere”.

Il gruppo consiliare ha l'intenzione di organizzare a breve delle attività sul territorio regionale al fine di illustrare le proprie posizioni su questa e altre importanti tematiche e per promuovere un confronto costruttivo con la popolazione.