Skip to main content

Economia e Lavoro

Voucher per l'acquisto di prodotti agricoli - Domande entro il 30 novembre

- 0 Comments

Fino a lunedì 30 novembre le attività turistiche e commerciali hanno tempo per accedere al voucher per l’acquisto di prodotti agricoli, introdotto tra le iniziative previste dalla legge regionale n.8/2020 a sostegno delle attività economiche colpite dalla crisi dovuta all’emergenza sanitaria.

"La misura - spiega l'Assessorato al Turismo -  vuole essere un incentivo per le imprese commerciali e turistiche a utilizzare prodotti locali e, al contempo, è mirata a sostenere il comparto agricolo valdostano, creando in questo modo un reciproco vantaggio per entrami i settori".

Il voucher consiste in un contributo a fondo perso, una tantum e non ripetibile, da utilizzare per l’acquisto di prodotti agroalimentari regionali. Il suo importo va da un minimo di 300 euro a un massimo di 7.000 euro, corrispondente a 1/3 della spesa sostenuta.

Possono beneficiare del voucher gli esercizi commerciali di alimenti e bevande, le attività di somministrazione, le strutture alberghiere ed extralberghiere e gli agriturismi con sede in Valle d’Aosta.

L’elenco dei prodotti acquistabili comprende materie prime e prodotti di qualità, prodotti trasformati, vini DOC e vini da tavola. La lista delle materie prime e dei prodotti di qualità non fa riferimento a produttori specifici, mentre per i vini (DOC e da tavola) e i prodotti trasformati (diversi dai quelli afferenti a regimi di qualità) i produttori interessati possono iscriversi accedendo all’apposita sezione sul sito della Regione.

Sia per presentare la domanda sia per chiedere l’inserimento dei propri prodotti nello specifico elenco, è stata predisposta una apposita piattaforma sul sito internet della Regione, dove è anche possibile reperire tutte le informazioni necessarie.

Per ulteriori chiarimenti, è attivo un call center regionale (numero verde: 800 006 300) dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12 e dalle 14 alle 17.