Skip to main content

Cultura e Spettacoli

Verrès, le mostre di due artisti verrezziesi chiuderanno la stagione culturale 2022

- 0 Comments

La cultura a Verrès chiude il 2022 con due grandi esposizioni di scultura e di pittura che saranno aperte al pubblico dall'11 novembre 2022 al 7 gennaio 2023. 

Venerdì 11 novembre, alle ore 17:00, verrà inaugurata la mostra del compianto pittore verrezziese Pier Luigi Biletta, scomparso lo scorso mese di settembre. Socio fondatore della Pro Loco Verrès, fu responsabile artistico nei primi anni di vita dell'Associazione della Saletta d'Arte ‘Ottavio Giovanetto’ che, per molti anni, è stata un punto di riferimento degli artisti di Verrès e dei comuni limitrofi. 

Ben 38 sono i quadri che verranno esposti nelle vetrine degli esercenti del borgo storico mentre 12 i manifesti, di passati eventi culturali di Verrès e della Regione Valle d'Aosta, saranno visibili nella Saletta d'Arte sita in via Caduti della Libertà 18, tutti i giorni feriali dalle ore 16:00 alle ore 18:00.

Presso il Salone espositivo delle Murasse, nel complesso della 'Unité des Communes Valdotaines Evançon’, ente che ha dato il suo patrocinio all'iniziativa, verrà allestita la mostra ‘Il nostro passato’ con le opere dell'artista verrezziese Giovanni Thoux, uno tra i più importanti e conosciuti scultori della Valle d'Aosta. Thoux esporrà 24 bassorilievi che raccontano i momenti salienti della Valle d'Aosta.

La mostra sarà inaugurata venerdì 18 novembre alle ore 16:00 e sarà aperta tutti i giorni dalle ore 16:00 alle ore 19:00 dal lunedì al sabato: è questa la prima volta che un'esposizione dell'enfant du pays rimane aperta a Verrès per un periodo di quasi due mesi.

Il 2022 si chiude con una “legittima la soddisfazione del Consiglio Direttivo - commenta la Pro loco di Verrès - che ha visto coronati i suoi intendimenti di far sì che Verrès, dopo la città di Aosta, diventi il ‘polo culturale’ della Bassa Valle con delle mostre e rassegne che possano attrarre visitatori, villeggianti, turisti e amanti dell'arte provenienti non solo dalla nostra Regione ma anche dal vicino Piemonte”.