Skip to main content

Economia e Lavoro

In VdA saldi dal 3 gennaio, ma Confcommercio è preoccupata: "rischio che vengano compromessi dal decreto del Governo"

- 0 Comments

Superato il Natale già ci si prepara per i saldi, un momento di grande spesa a prezzi convenienti, nonché un'occasione di respiro per i commercianti soprattutto in un periodo di difficoltà economica come l'attuale. In base alle legge regionale in Valle d'Aosta i saldi inizieranno il 3 gennaio del 2022 e non potranno durare per più di 60 giorni consecutivi. 

Un momento già messo sotto la lente di ingrandimento da parte della Confcommercio regionale che da una parte sottolinea la grande opportunità che rappresentano i saldi per il commercio locale, ma dall'altra esprime forti preoccupazioni per il recente decreto del Governo che rischia di comprometterli anche quest'anno. 

"I saldi sono un momento sempre atteso e rappresentano un’occasione sia per i consumatori che per i commercianti, in particolar modo in questo periodo caratterizzato da continue restrizioni a causa della pandemia da Covid che ha segnato l’economia del nostro paese – afferma infatti Graziano Dominidiato, Presidente di Confcommercio VdA. Che poi aggiunge: "durante i saldi si potranno acquistare articoli di qualità a prezzi ridotti. Il mio consiglio è quello di fare acquisti nei negozi 'sottocasa', così come sostenuto nella campagna di Confcommercio".

Un commercio del territorio che rappresenta "cuore pulsante che rende vive le nostre città" però che rischia di trovarsi di nuovo strozzato dalle misure del governo preoccupato dal nuovo aumento dei contagi e dall'avvento della variante Omicron. “Comunque sia – chiosa in conclusione Dominidiato – i saldi sono finalizzati, anche a sostenere la ripartenza, nonché la ripresa del sistema commerciale valdostano.  A tal proposito ci auguriamo di non dover subire ulteriori perdite a causa del Covid così come già accaduto per i saldi 2021. Compromettere anche i saldi rappresenterebbe un duro colpo per i commercianti già fortemente colpiti da due anni decisamente complicati”.