Skip to main content

Cultura e Spettacoli

"Trent'an de mezeucca", il nuovo cd di Erik Bionaz

- 0 Comments

Durante le feste di Natale è uscito il cd dal titolo "Trent'an de mezeucca" del fisarmonicista e cantautore folk di Gignod, Erik Bionaz e del suo gruppo "Le Poudzo Valdotèn", che ripercorre trent'anni della sua carriera. Bionaz, che rappresenta al meglio con la sua veracità e semplicità lo spirito e la tradizione della musica valdostana, e che nel corso degli anni ha intrattenuto valdostani di tutte le età proponendo canti in patois, commenta: "Questo disco doveva uscire in occasione della "Saison Culturelle" nel mese di aprile 2020. Dopo diversi rinvii ho pensato di pubblicarlo nel periodo natalizio, dal momento che era pronto". 

Infatti la "Saison Culturelle", che è il cartellone di spettacoli del teatro Splendor di Aosta e che ha all'attivo diverse edizioni, è stata posticipata al 2021 in ottemperanza delle misure anti-covid 19.

Nel disco sono inclusi due brani composti dallo stesso Bionaz, ma anche di altri compositori valdostani, e cover che lui stesso ha riadattato e rivisitato in chiave folkloristica, compiendo un lavoro di accurata ricerca.

Per la riuscita di questo disco l'artista si è avvalso della collaborazione di musicisti come il figlio Laurent, basso tuba, Giorgio Negro, che si è dedicato alla parte strumentale, suonando basso, batteria e chitarra, al mixaggio e alla registrazione, e Carlo Garda seconda voce. 

Uno dei due brani realizzati da Bionaz ha per titolo "Lo Progré tecnolojique", con il quale l'artista trasmette la voglia di un ritorno alle tradizioni in un mondo invaso dalla tecnologia. L'altro è "L'artiste muzisièn", dedicato ad alcuni aneddoti della carriera musicale di Bionaz e del suo gruppo.

Tra le cover inserite nel cd si può ascoltare una versione in patois e in chiave folk de "Le mamme" di Toto Cotugno, che Bionaz scrisse in occasione di un'edizione della "Saison Culturelle" in cui era stato proposto il tema della musica d'autore, dedicando il brano alla madre, mancata da alcuni anni. 

Il cd è attualmente reperibile in alcuni bar della bassa e alta valle e si si può anche richiedere tramite posta direttamente ad Erik.

Bionaz è molto seguito anche sui social. Il suo profilo facebook ha raggiunto più di cinquemila contatti, per cui l'artista ha deciso di aprire una pagina come personaggio pubblico, dove prosegue con le sue dirette musicali presentando anche alcuni brani del cd. Il musicista sta pensando di usare questo mezzo per creare un contatto con chi lo segue, in particolare gli anziani, per fare "delle chiaccherate nello stile della veillà". 

Tra i prossimi progetti di Erik Bionaz, riprendere appena possibile l'attività sul palco e realizzare dei cd interamente scritti da lui.

Michela Giorgi