Skip to main content

Cultura e Spettacoli

Torna il festival T*Danse, all'insegna del 'Nuovo Circo'

- 0 Comments

Torna ad Aosta nel periodo dal 13 al 26 settembre e il 23 ottobre 2021 una versione ridotta del consueto T*Danse - Danse et Technologie - Festival Internazionale della Nuova Danza di Aosta, un'iniziativa di TiDA - Teatro Instabile di Aosta e della Cittadella dei Giovani di Aosta, per la direzione artistica di Marco Chenevier e Francesca Fini, supportato dalla piattaforma Circus Next, co-finanziata da Creative Europe programma dell’Unione Europea.

Quest’anno T*Danse sarà all’insegna del nuovo circoIl Festival si aprirà con la compagnia 'OLGA_ cirqAnalogique, compagnia 'shortlisted' per il programma europeo per lo sviluppo della drammaturgia contemporanea per il circo “Circus Next”.

Ma il rapporto con il territorio rimane centrale per T*Danse, forte del sostegno del 'Club degli host', del partenariato con le numerose scuole di danza della regione e del coinvolgimento degli studenti del liceo artistico. Quest’anno la compagnia 'OLGA_ cirqAnalogique' verrà ospitata in settembre nell’ambito di una residenza artistica, per continuare a sviluppare il nuovo spettacolo LP (Long Play)”. La Compagnia resterà sul territorio per ben due settimane, condividendo pratiche, aperture pubbliche e processi creativi alla base della ricerca artistica della compagnia. Il 24 settembre sarà possibile assistere gratuitamente (ma su prenotazione) all’apertura pubblica presso la Sala polivalente di Arvier alle ore 17:30.

Il Festival prevederà certamente anche un appuntamento spettacolare prestigioso: “Materia”, di Andrea Salustri.Questo lavoro circense, che fa della tecnologia un elemento drammaturgico centrale, era stato selezionato per la scorsa edizione e sarebbe stato presentato in prima assoluta ad Aosta; la pandemia ha sconvolto (anche) questi piani, ma siamo orgogliosi di poter presentare in prima nazionale questo lavoro innovativo e sorprendente il 23 ottobre alle ore 20:30 presso il Teatro della Cittadella dei Giovani di Aosta. Materia trasforma l’aria in un elemento fondamentale per la creazione di immagini, di equilibri e di suoni, destrutturando lo spettacolo in una performance visiva e sonora, facendosi sintesi della poetica e delle estetiche di cui T*Danse si è fatto da ormai sei anni promotore.