Skip to main content

Sport

Torgnon si conferma capitale alpina dell'equitazione

- 0 Comments

Torgnon si conferma capitale alpina dell’equitazione con ben cinque week end di kermesse nazionali e internazionali.

“Saranno week end impegnativi sui quali abbiamo lavorato intensamente in questi mesi – commenta Alba Del Dosso, presidente dell’ASD Torgnon Endurance – Grazie alla collaborazione del Comune di Torgnon e al grande lavoro di tutto il team, abbiamo voluto proporre un programma più ricco e di alto profilo. Apriamo con l’immancabile trofeo internazionale di endurance dove ritroveremo atleti e amici che arrivano da tutta Italia e dall’estero, a conferma che la kermesse ormai per tanti binomi è un appuntamento fisso cui non si può mancare. Il testimone passerà poi agli amici di Natura a Cavallo che hanno scelto nuovamente Torgnon e il suo magico territorio per il loro incontro nazionale, chiuderemo poi con il salto ostacoli. Cavalieri e amazzoni ci chiedevano da tempo di aumentare il numero dei concorsi del jumping e quest’anno siamo riusciti a premiare questa loro fiducia e richiesta. Il tutto si svolgerà ovviamente nel rispetto delle misure anti-covid, ma sarà comunque un grande momento di equitazione e di ripartenza per tutti, soprattutto per i nostri operatori del turismo, cui siamo vicini e che sappiamo sapranno accogliere con la loro grande ospitalità tutti coloro che saranno presenti in questo lungo mese dedicato all’equitazione”.

La positiva collaborazione tra il Comitato organizzatore ASD Torgnon Endurance, il Comune di Torgnon e la Fise VdA, porta sul territorio grandi novità, tra cui il concorso Nazionale di salto ostacoli nella formula A5*, dal 30 luglio al 1° agosto, e il 19° Raduno nazionale di Natura a Cavallo (8 - 11 luglio), ente che si occupa attraverso il turismo equestre di far riscoprire cultura gastronomia e ambiente. Il 2021 ha visto nuovi investimenti strutturali del campo in sabbia e del campo prova, impegni che fanno crescere ulteriormente il potenziale della manifestazione, già molto apprezzata dai cavalieri italiani ed europei, nonché dai giudici nazionali e internazionali, che hanno avuto modo di manifestare il proprio “placet” agli aspetti tecnici del jumping a Torgnon.

La grande equitazione comincia con il week end del 2-4 luglio con il 24° Trofeo Endurance “Les Grandes Montagnes”, ormai considerato da molti una tra le più belle gare nel panorama dell'endurance internazionale. Il prestigio di questa competizione di livello internazionale, è cresciuto anno dopo anno grazie all'ottima organizzazione dell’evento, ma soprattutto grazie alla morfologia del territorio che accoglie la competizione, che permette un tracciato unico per panorami, difficoltàà e caratteristiche tecniche. Il turismo equestre farà da ponte tra le diverse discipline portando a scoprire i magnifici percorsi di Torgnon e della Valle del Cervino grazie al Raduno nazionale di Natura a Cavallo.

Il salto ostacoli diventa poi protagonista il 16-18 luglio con il Jumping Torgnon Nazionale A3* di Salto ostacoli, si replicherà con la stessa formula dal 23-25 luglio e si chiuderà con il week end del 30 luglio - 01 agosto con il Nazionale A5*, appuntamento di punta quest’anno. Il montepremi complessivo dei tre concorsi è di circa 80mila euro.

Le gare di endurance e di salto ostacoli saranno valide per i relativi campionati regionali.

Soddisfazione arriva infine dalla presidente della delegazione regionale della FISE VdA, Giovanna Rabbia Piccolo “Torgnon è ormai un riferimento per le discipline dell’endurance e del salto ostacoli a livello regionale, nazionale e internazionale. Con il tempo è cresciuta e ha saputo investire per portare la grande equitazione tra le nostre montagne. La FISE non ha mai fatto mancare la propria collaborazione e sostegno di questi anni e ringraziamo il Comune di Torgnon e l’ASD Torgnon Endurance per il grande sforzo profuso, sicuri che anche quest’anno sarà premiata dai tanti binomi in gara”.