REDAZIONE@AOSTANEWS24.IT

‘A testa alta’, presentata ad Aosta la 26esima edizione del CalendEsercito 2023

di Redazione

di Redazione

Si è tenuta stamani ad Aosta, presso il Castello ‘Gen. Cantore’, sede del Comando del Centro Addestramento Alpino, la presentazione del Calendesercito 2023, dal titolo ‘A testa alta da Porta San Paolo a Mignano Monte Lungo i 98 giorni che portarono alla riscossa’.

Il Calendesercito 2023 apre una riflessione sul ruolo dell’Esercito Italiano a seguito dell’8 settembre 1943. Realizzato per ricordare l’ottantesimo anniversario di quegli eventi, l’opera editoriale racconta cosa accadde nelle settimane che seguirono l’armistizio, quando i soldati italiani continuarono a combattere per contrastare l’aggressione tedesca.

La presentazione dell’opera editoriale, presieduta dal Comandante del ‘Comando Militare Esercito Valle D’Aosta’ (C.M.E), Colonnello Giovanni Santo, è stata impreziosita dall’intervento dell’operatore Rai Gianfranco Ialongo e la sua storica intervista al Generale Luigi Morena, reduce della battaglia di Monte Marrone e Medaglia d’Argento al Valor Militare, deceduto all’età di 99 anni che negli ultimi anni della sua vita ha tramandato la sua testimonianza ai più giovani girando per gli Istituti di formazione primarie e secondarie della Valle D’Aosta.

Sarà possibile acquistare una copia da collezione del CalendEsercito 2023 presso i 250 punti vendita di Giunti Editore. L’opera editoriale, giunta alla ventiseiesima edizione, contribuirà a sostenere l’Opera Nazionale di Assistenza per gli Orfani ed i Militari di Carriera dell’Esercito (O.N.A.O.M.C.E.) alla quale sarà devoluta una quota del ricavato delle vendite. L’Opera Nazionale assiste, attualmente, circa 500 orfani di Ufficiali, Sottufficiali, Graduati nonché dei militari di truppa, a ciascuno dei quali eroga sussidi annuali per la formazione scolastica e per particolari necessità di carattere economico-familiare.