Skip to main content

Salute e Ambiente

Suicidi in Valle d'Aosta: in arrivo squadra multidisciplinare per il contrasto al fenomeno

- 0 Comments

Tanti suicidi in Valle d'Aosta e la Regione annuncia di voler "coinvolgere i migliori esperti nazionali e internazionali nel campo della suicidologia" al fine di sviluppare una formazione specifica agli operatori del pronto intervento in merito al tema.

E' su questa direttrice che l'Assessorato alla Sanità - ha evidenziato l'Ass. Roberto Barmasse durante una conferenza presso la biblioteca regionale - ha previsto importanti risorse finanziare nella prossima programmazione del bilancio regionale.

"Questo importante impianto formativo vuole fondare le basi di un sapere condiviso che permetta di dare seguito agli obiettivi di cura, presa in carico e prevenzione delle persone e dei loro famigliari in situazioni di fragilità e di promuovere un azione di cambiamento culturale verso l'abbattimento dello stigma, permettendo l'accesso alle cure senza timore di essere giudicati", sottolinea Barmasse.

"Data l'incidenza del fenomeno a livello regionale - aggiunge l'Assessore - riteniamo urgente procedere, sia con l'implementazione di servizi dedicati alla presa in carico precoce e volti a garantire i percorsi di cura delle persone a rischio e dei loro famigliari, sia con la realizzazione di una specifica attività formativa da rivolgere non solo ai professionisti del settore ma anche alle cosiddette sentinelle, con l'obiettivo di costruire una rete di prevenzione efficace a più largo raggio".

La squadra multidisciplinare che lavorerà al contrasto al fenomeno del suicidio - in capo al Dipartimento di Salute Mentale - sarà composta da uno psicologo, uno psichiatra, un infermiere, l'assistente sociale e un educatore.