Skip to main content

Cronaca

In stato di ebbrezza tentò di corrompere i Carabinieri - Condannato ad un anno e otto mesi

- 0 Comments

Un trentenne astigiano, finito a processo per istigazione alla corruzione e guida in stato di ebbrezza, è stato condannato dal gup di Aosta Giuseppe Colazingari a un anno e otto mesi di reclusione con rito abbreviato. L'accusa era rappresentata dal pm Luca Ceccanti.

L'uomo, nel novembre 2018, in stato di ebbrezza alcolica, era finito con l'auto contro la saracinesca di un'abitazione nel centro abitato di La Thuile e, volendo evitare gli accertamenti dei carabinieri, aveva offerto loro "insistentemente somme di denaro".



Il tretatreenne era risultato positivo all'alcol test, con un tasso superiore a 1,5 g/l. Durante le perquisizioni, nel suo portamonete i carabinieri avevano inoltre trovato cocaina, per questo era stato segnalato come assuntore di stupefacenti.



L'auto, una Ford Fiesta, gli era stata sequestrata e la patente gli era stata ritirata in vista della sospensione.