REDAZIONE@AOSTANEWS24.IT

Soccorso in montagna: siglato un accordo tra Soccorso valdostano e Guardia di Finanza

di Redazione

di Redazione

In un’ottica di sinergia di intenti nella attività operative e addestrative, è stato siglato un protocollo di intesa tra il Comando regionale Piemonte-Valle d’Aosta della Guardia di Finanza e il Soccorso alpino valdostano. 

A firmare il documento alla presenza del Presidente della Regione Renzo Testolin e del comandante regionale della Guardia di Finanza Piemonte-Valle D’Aosta, il Generale di divisione Benedetto Lipari, sono stati il comandante territoriale della Guardia di Finanza di Aosta, il Colonnello Massimiliano Re, insieme al Direttore del Soccorso alpino valdostano Paolo Comune

Soccorso alpino valdostano e Soccorso alpino Guardia di Finanza si impegnano così a “perseguire comuni obiettivi di massima efficienza, tempestività e sicurezza nelle attività operative, collaborando in forma congiunta negli interventi di soccorso in montagna, nel rispetto della normativa vigente in termini di coordinamento e direzione delle operazioni e con riferimento a contesti emergenziali di pertinenza”, con esclusione delle grandi calamità di competenza del Dipartimento di Protezione Civile.

L’accordo – spiega il Presidente della Regione Renzo Testolin struttura, nell’interesse reciproco e più in generale nell’interesse della collettività, un rafforzamento della collaborazione tra il Soccorso alpino valdostano e il Comando regionale della Guardia di Finanza nelle attività del soccorso in montagna. Una collaborazione che di fatto è già in atto da anni. La firma di oggi vuole essere quindi uno stimolo per ulteriori iniziative di dettaglio tra i tecnici impegnati nel SAV e i militari del SAGF”.

Il protocollo siglato – dichiara il Generale Benedetto Lipari formalizza un percorso di collaborazione istituzionale e operativa che dura da molti anni, durante i quali si sono consolidate ottime prassi. La Guardia di Finanza opera in Valle d’Aosta attraverso i militari specializzati in forza alle Stazioni del Soccorso Alpino di Cervinia ed Entreves che, con la loro professionalità, svolgono, in sinergia con gli Operatori del S.A.V., le funzioni di pubblico soccorso in montagna e, in quanto unici operatori con conoscenze di tecnica alpinistica dotati delle qualifiche di Polizia Giudiziaria, rappresentano, da sempre, un punto di riferimento per la locale Autorità Giudiziaria. La sottoscrizione del protocollo rappresenta l’occasione di potenziare ulteriormente la cooperazione, di sviluppare le attività di studio e formazione attraverso lo scambio delle rispettive conoscenze, e di migliorare la sicurezza e l’incolumità degli operatori”.