Skip to main content

Cultura e Spettacoli

Skyway inaugura il 26 giugno il Santuario naturalistico del Monte Bianco ‘Divinità di pietra tra i monti’

- 0 Comments

Sarà inaugurato domenica 26 giugno il Santuario Naturalistico del Monte Bianco. Per l’occasione, Daniel Lumera, biologo naturalista, docente e riferimento internazionale nell’area delle scienze del benessere, della qualità̀ della vita e nella pratica della meditazione sarà a Skyway Monte Bianco per un momento di meditazione dal titolo ‘Monte Bianco Montagna Sacra – Monte Bianco Montagna Gentile’.

Lumera è ideatore del metodo ‘My Life Design®’: il disegno consapevole della propria vita personale, professionale, sociale, una metodologia applicata a livello internazionale sia in aziende pubbliche che private, declinando il metodo in progetti ad alto impatto sociale volto a promuovere i valori della gentilezza, della pace e della cooperazione a livello internazionale.

Presso la stazione intermedia di Pavillon a 2173m, ai piedi del Monte Bianco, sono state installate le opere di Donato Savin: l’artista valdostano di Cogne riprodurrà in loco due steli di pietra, trovata durante le sue randonnées di sci alpinismo nelle valli laterali valdostane. Un simbolo di cultura locale e di attaccamento alla terra alpina, per riconoscere il santuario, conferendogli un luogo fisico per la meditazione, la spiritualità e il riconoscimento ai pensieri elevati che ai piedi del Monte Bianco possono trovare libero sfogo.

Le steli sono delle sculture radicate al territorio che rimandano a una montagna fantastica, dove Donato Savin ha ridotto al minimo gli interventi per lasciarla il più possibile simile alla realtà naturale, “affinché sia il linguaggio della pietra a parlare, silenzioso e ancestrale, legato a un tempo lontano ma che racconta la storia della nostra Montagna”.