Skip to main content

Politica e Istituzioni

Si spacca il Pcp, Umberto d'Ottavio: "Comunicazione ai giornali senza consenso, il PD parteciperà alle riunioni di maggioranza"

- 0 Comments

Il commissario del PD valdostano, Umberto D'Ottavio, ha espresso il proprio disappunto circa il comunicato diramato a nome del Pcp di questa mattina che invitava i sette consiglieri regionali a non partecipare più alle sedute della maggioranza regionale fino alla conclusione della verifica dopo la crisi della giunta.

Il Partito Democratico della Valle d'Aosta "è stato socio fondatore del Progetto Civico Progressista, ma oggi quell'iniziativa è naufragata per la gestione proprietaria di una parte del Progetto", ha commentato D'Ottavio. Tuonando contro Rete Civica e Area Democratica-Gauche Autonomiste, egli ha concluso: "Essere titolari di un indirizzo email non personale, ma espressione di una rappresentanza politica, dovrebbe indurre a maggiore responsabilità nella comunicazione". La nota del Pcp "non è espressione di nessuna decisione assunta, ma solo sintesi di chi ha voluto e potuto utilizzare quell'indirizzo email. Il Pd non solo parteciperà alle riunioni di maggioranza regionale, ma si farà carico di portare avanti le iniziative e i programmi che caratterizzano il centrosinistra in Italia e in Valle d'Aosta".