Skip to main content

Comuni e Territorio

Seconda edizione del premio "Au coeur de la reprise: esperienze di ripartenza al femminile" - Candidature entro il 30 aprile

- 0 Comments

Il Premio "Au coeur de la reprise: esperienze di ripartenza al femminile", istituito dal Consiglio Valle per mettere in luce il ruolo delle donne nel proporre soluzioni per la ripartenza, viene riproposto per la seconda volta.

Alla luce del perdurare del contesto pandemico da Covid-19, l'Ufficio di Presidenza dell'Assemblea ha deciso di confermare l'organizzazione di questa iniziativa, in modo da dare un ulteriore riconoscimento a esperienze significative di ripartenza, concentrandosi su realtà che hanno come protagoniste le donne.

"Nella prima edizione del Premio - dichiara il Presidente Alberto Bertin - abbiamo conosciuto donne che hanno saputo reinventarsi e reinventare la propria attività per far fronte all'emergenza, continuando a garantire occupazione e servizi alle persone più fragili. Lanciando la seconda edizione, il Consiglio Valle conferma l'intenzione di valorizzare sia il ruolo femminile sia la cultura della solidarietà".

Possono essere candidate imprenditrici, professioniste, volontarie, responsabili e dipendenti di enti, aziende e associazioni, portatrici di esperienze che affondano le loro radici nel periodo di difficoltà legato alla pandemia, con l'obiettivo di superare la fase critica.

Il progetto riguarda due settori, quello imprenditoriale-professionale e quello sociale-medico-sanitario: per ciascuno di essi sono previsti due premi, rispettivamente da 3.000 e 2.000 euro. Al centro della valutazione ci saranno la capacità di reazione all'emergenza attraverso iniziative originali ed efficaci, radicate sul territorio e adatte a essere un esempio per altre ripartenze.

Il termine per la presentazione delle candidature è il 30 aprile 2021, alle ore 13; la premiazione avverrà nel mese di giugno, in modalità da definire in funzione dell'evolversi della situazione epidemiologica.  Il regolamento e i moduli di partecipazione sono disponibili sul sito www.consiglio.vda.it.