Skip to main content

Sport

Scherma, bronzo per Francesca Armaroli, Alice Pradelli si qualifica alle nazionali

- 0 Comments

Nel weekend appena passato ben 8 atleti del Circolo Scherma Aosta si sono trovati al Palazzetto Le Cupole di Torino per le gare regionali di spada. Sabato 24 aprile è stata la volta di Julie Yeuillaz, di Alice Prandelli e di Pietro d'Aquino per le categorie Cadetti  e di Francesca Armaroli per la categoria giovanissime.

Nella fase dei gironi Alice Pradelli dopo un primo momento di difficoltà riesce a concludere con soddisfazione il girone con 3 vittorie su 6 assalti, mentre Julie Yeuillaz, che aveva avuto una splendida prestazione alla scorsa gara di categoria giovani, non riesce a realizzare alcuna vittoria nel girone particolarmente di alto livello. Pradelli prosegue la gara con l'eliminazione diretta dei sedicesimi, dove cede il passo alla Saettone di Vercelli. Essendo la gara cadetti di qualificazione alla finale nazionale di categoria, dopo questo assalto Alice Pradelli ha avuto l'opportunità di rifarsi tirando l'assalto per lo spareggio e per la qualifica, opportunità che non lascia scappare, vince dunque l'assalto staccando il pass per la qualificazione nazionale di Riccione. 

Pietro D'Aquino (classe 2006, quindi più giovane rispetto agli atleti in gara fino alla classe 2004) Nella fase dei gironi realizza 5 vittorie su 6, senza regalare punti agli avversari e mettendo in campo la scherma pulita ed efficace degli schermitori più esperti, che gli permette di avere la meglio su ottimi atleti come Tauro dell'Accademia Marchesa di Torino e di Galli di Vercelli. Dopo il bel successo del girone D’Aquino si piazza al 9° posto in classifica provvisoria, ma nelle eliminazioni dirette è sfortunatissimo: incredibilmente Perello di Torino (classe 2004 e 40° nel ranking nazionale) aveva realizzato solo due vittorie al girone e capita in abbinamento alla diretta dei sedicesimi con l’atleta del CSA che, purtroppo, dopo un assalto di altissimo livello, deve cedere la sconfitta 11-15. L’atleta che ha sentenziato l’uscita di D’Aquino concluderà la gara vincendo l'oro e nessuno degli avversari riuscirà a mettergli a segno più di 11 stoccate. 

Per le categorie GPG la prima ad affrontare la gara per la categoria giovanissime è Francesca Armaroli che nella fase girone tira con grande concentrazione e riesce a avere la meglio su tutte le sue avversarie realizzando 5 vittorie su 5 assalti e piazzandosi alla 2a posizione della classifica provvisoria. Grazie all'ottimo risultato al girone Armaroli passa di diritto la prima diretta e sarà facile per lei anche la diretta per i quarti che supera senza grandi problemi. Forse un pò stanca ed appagata l’atleta valdostana non riesce invece a trovare lo sprint giusto per aggiudicarsi la finale, concludendo la gara con successo ad un fantastico 3° posto regalando dunque un meraviglioso podio al Circolo Scherma Aosta. 

Domenica 24 è la volta di Guido Palmieri per la categoria giovanissimi, di Thomas Rollet e Henri Fosson per gli allievi e di Nicolas Artosi, il più giovane degli atleti del Circolo Scherma Aosta in gara, categoria maschietti.

Molto simili sono le prestazioni di Guido Palmieri e di Nicolas Artosi che si trovano un po’ spiazzati alla fase girone: entrambi realizzano una sola vittoria (seppur entrambi vincono con le teste di serie!) e perdendo molti assalti 4-5 (quindi sfiorando molto vittorie). Entrambi, penalizzati dal piazzamento nella classifica provvisoria cedono la sconfitta ad dei bravi avversari: Nicolas 8-10 davvero per un pelo e dopo una bella rimonta. 

È infine il momento di Thomas Rollet  e Henri Fosson che nella fase gironi non si fanno sorprendere. Fosson realizza 3 vittorie su 6 assalti e Rollet 4 vittorie su 6 assalti. Piazzandosi a metà della classifica provvisoria, per entrambi si prospetta una diretta per i sedicesimi piuttosto difficile. Il primo riesce ad avere la meglio sull'avversario Caccialupi di Novara vincendo 15-10, mentre Fosson non riesce trovare la chiave di lettura contro il bravo Manzone di Torino. La corsa per gli ottavi termina anche per Rollet contro Galluzzo di Ivrea. Concludono la gara dunque al 13° Thomas Rollet e al 20° Henri Fosson su 39 partecipanti. 

Il Direttivo del Circolo Scherma Aosta è orgoglioso dei propri ragazzi in gara soprattutto per aver messo in pedana passione e determinazione in un momento e in un contesto molto difficile.