Skip to main content

Salute e Ambiente

Sanità, segnalati ritardi nella consegna di ausili sanitari ma l’Usl VdA precisa: “nessuna criticità”

- 0 Comments

Era stata segnalata nei giorni scorsi dal Codacons VdA la mancata consegna di specifici ausili per incontinenti sul territorio regionale. Dopo le opportune verifiche, l’Azienda Usl fa sapere che non risulta alcuna criticità.

In esito a tali verifiche si evidenzia che “è stata formalizzata una sola segnalazione di ritardo della fornitura, da parte di una utente, rispetto alla data presunta di consegna. Il problema è stato prontamente risolto e la consegna sarà effettuata in tempi brevi. Si tratta dell’unica segnalazione nel corso degli ultimi sei mesi del 2022”.

Per l’Azienda USL, quindi, “non risulta alcuna criticità nelle consegne da parte del fornitore del servizio - la ditta Santex di Milano - e non ci risulta che che ‘le consegne previste trimestralmente si sono interrotte con la consegna di agosto 2022’ (che, peraltro, è il mese in corso, ndr). Pertanto, non si rileva alcuna inadempienza da parte del fornitore”, precisa la nota.

Inoltre, l’Azienda precisa che “gli utenti beneficiari degli ausili per incontinenti sono, in Valle d’Aosta, complessivamente 2.869. Le forniture vengono effettuate a cadenza trimestrale. I dati degli ultimi tre mesi: 756 utenti a maggio 2022, 903 a giugno, 901 a luglio 2022. Le consegne previste nei prossimi 10 giorni di agosto sono 201”.

Nell’ottica di una fattiva collaborazione e nell’interesse degli utenti”, l’Azienda Usl si rende “disponibile ad un confronto, diretto, con le Associazioni per la tutela dei diritti del cittadino”.