REDAZIONE@AOSTANEWS24.IT

Salvato e liberato in natura un cucciolo di capriolo abbandonato dalla mamma

di Redazione

di Redazione

Una piccola bella notizia: è stato liberato ieri, giovedì 11 aprile 2024, un capriolo nel territorio del comune di Issime. La liberazione è avvenuto alla presenza dei bambini della scuola primaria del paese.

L’animale era stato trovato disorientato in una zona boscata di Saint-Marcel, nel pomeriggio dell’8 luglio 2023. Il capriolo, un cucciolo maschio, era stato presumibilmente abbandonato dalla madre. Prima di essere prelevato l’animale era stato monitorato nell’arco dell’intera giornata, senza però che la madre si mostrasse per portarlo con sé. Il cucciolo, di pochi giorni, era stato quindi prelevato dal personale CRAS (Centro Recupero Animali Selvatici), per essere portato dai veterinari che ne avevano riscontrato il buono stato di salute.

L’animale è stato allevato con latte di capra appositamente acquistato presso un’azienda agricola regionale e, dopo lo svezzamento, con erba e mangime fioccato realizzato appositamente per gli ungulati.

Il commento dell’Assessore

“Il C.R.A.S. svolge un ruolo importante nella cura e riabilitazione della fauna selvatica con l’intento, soprattutto di un corretto reinserimento in natura, ma svolge al contempo anche un importante ruolo divulgativo e didattico rivolto alle scuole.” – ricorda l’Assessore Marco Carrel. Proprio per questo motivo, i nostri uffici hanno voluto coinvolgere i giovani alunni della scuola primaria di Issime al fine di avvicinarli e sensibilizzarli alla realtà faunistica del loro territorio. Il nostro centro, che ospita annualmente fra i 200 e 250 animali, è anche un luogo ove apprendere a conoscere meglio gli abitanti dei nostri boschi e delle nostre montagne e si richiede, nel caso vengano ritrovati esemplari feriti, la collaborazione dei cittadini nel chiamare il numero di emergenza 1515”.