Skip to main content

Economia e Lavoro

Rinnovi contrattuali, dalle OO.SS. “parziale soddisfazione” dopo l’incontro con Lavevaz

- 0 Comments

Si è svolto ieri l'incontro tra le organizzazioni sindacali di categoria ed il Presidente della Regione, Erik Lavevaz, al fine di avviare un confronto per raccogliere idee ed ipotesi di lavoro in vista dell'avvio della stagione dei rinnovi contrattuali.

Come FP CGIL, SAVT FP, FIALP-SIVDER e CO.NA.PO non possiamo che dirci parzialmente soddisfatti per l'apertura dimostrata e per gli impegni assunti dalla parte politica - si legge in una nota congiunta -, ritenendo che sia anche frutto del fatto che, in data 8 luglio 2022, avevamo concluso negativamente la procedura di raffreddamento, apertasi a seguito della proclamazione dello stato di agitazione del personale del Comparto Unico. Come organizzazioni sindacali, non potevamo, infatti, accettare le scadenze precedentemente condivise in altre procedure, soprattutto in un periodo di continui rincari (luce, gas, carburanti, ecc.) che pesano prepotentemente sul bilancio di ogni famiglia”.

Ferme restando le competenze dei tavoli preposti alle attività sindacali, ossia il COREPOC, presieduto, peraltro, dal Presidente della Regione, ed il CRRS, apprendiamo con favore come ci stia, quindi, muovendo in una direzione volta ad anticipare le tempistiche precedentemente fissate”, proseguono le organizzazioni sindacali.

Che concludono: “L'occasione, inoltre, è stata sicuramente utile per condividere, a grandi linee, quelle che secondo la FP CGIL, il SAVT FP, il FIALP-SIVDER ed il CO.NA.PO sono le macro aree che bisogna assolutamente trattare in fase di rinnovo del contratto che auspichiamo, quindi, possa avviarsi il prima possibile. Resto inteso che, laddove gli impegni non verranno onorati, a decorrere da settembre, le scriventi OO.SS. procederanno con le mobilitazioni necessarie”.