Skip to main content

Politica e Istituzioni

Pour l'Autonomie: "l'alleanza tra i 14 autonomisti e Pd è del tutto inefficace"

- 0 Comments

Il gruppo consigliare Pour l'Autonomie, formato dall'ex presidente della Regione Augusto Rollandin, l'ex assessore alla sanità Mauro Baccega, e Marco Carrel, non ha gradito le dichiarazioni del Presidente della Regione Erik Lavevaz, riguardo la possibilite permanenza della Valle d'Aosta in zona rossa. "Tali dichiarazioni evidenziano una mancanza di fermezza da parte del Presidente e soprattutto una carenza di considerazione nei confronti della peculiarità amministrativa della nostra Regione da parte del Governo centrale" scrivono in una nota i tre consiglieri regionali. 

"Pour l'Autonomie sottolinea la sua preoccupazione in merito alle dichiarazioni del Presidente della Regione Autonoma Valle d'Aosta, il quale sta “aspettando notizie da Roma” sulle linee di comportamento da adottare per affrontare la crisi sanitaria attuale. Il nostro Governo regionale ha il diritto e soprattutto il dovere di condividere con il governo italiano le misure da prendere in merito all'emergenza sanitaria, mettendo in atto un confronto degno della storia e dei valori della nostra Regione, nell’assoluto rispetto della situazione sanitaria che stiamo affrontando.

Il Direttivo di “Pour l'Autonomie” non può condividere affermazioni quali alla fine non cambia molto essere in zona rossa o arancione” poiché ritiene che esse manchino di rispetto ai numerosi lavoratori del territorio che in questo momento si trovano in grande difficoltà. Auspichiamo che il disegno di legge n.1 avente ad oggetto «misure di contenimento della diffusione del virus SARS-COV-2 nelle attività sociali ed economiche della Regione Autonoma Valle d'Aosta in relazione allo stato di emergenza» venga al più presto portato in aula e votato, così da poter permettere al nostro Governo di lavorare alla stesura di ordinanze ad hoc, senza dover attendere passivamente indicazioni da Roma su come gestire l'emergenza nella nostra Regione".

Il gruppo di Pour l'Autonomie inoltre sottolinea lo sbaglio della scelta effettuata dai 14 autonomisti di allearsi con il PD per avere un maggior peso a livello nazionale, che di fatto per i tre consiglieri si sta rilevando inefficace e scarsa, per non dire nulla.

"Pour l'Autonomie, in quanto forza autonomista, chiede quindi al Governo regionale di essere più incisivo, più forte nelle politiche con Roma e di dettare le linee in relazione a quelle che sono le esigenze dell'economia e della sanità valdostana, invece di subire le scelte del Governo centrale. La Valle d'Aosta è una Regione Autonoma e come tale deve comportarsi".