Skip to main content

Salute e Ambiente

Piano strategico della salute: anche per Barmasse solo un "libro dei sogni". CPEL si astiene

- 0 Comments

Venerdì 13 maggio si è riunita in presenza l’Assemblea del Cpel, per l’espressione di tre pareri in materia di salute e benessere sociale, servizio idrico integrato e edilizia residenziale pubblica.

Per quanto concerne il Piano regionale per la salute e il benessere sociale 2022-2025, presentato con l’intervento dell’Assessore regionale alla sanità, salute e politiche sociali Roberto Barmasse, gli enti locali hanno espresso una astensione. Lo stesso assessore ha definito "libro dei sogni" il piano, rispecchiando le criticità di mettere in pratica quanto ipotizzato, soprattutto dal punto di vista della copertura del personale. 

L’Assemblea pertanto ha ritenuto di esprimere parere di astensione, ritenendo che il piano "pur costituendo un documento di programmazione", non fornisca gli elementi utili ad un’analisi consapevole e approfondita circa i contenuti di maggior impatto per gli enti locali. In particolare, l’Assemblea del Cpel fa sapere di avere evidenziato la necessità di precisazioni da parte dell'Amministrazione regionale in merito alle modalità con le quali verranno realizzate le azioni descritte all’interno del Piano. Nello specifico:

  • la revisione della governance delle strutture socio assistenziali, in particolare con riferimento alle Microcomunità (attualmente gestite dalle Unités des Communes);
  • separazione della funzione di gestione dei servizi e degli interventi da quella di programmazione delle politiche sociali, concentrando l’attività degli enti locali nella programmazione, nel monitoraggio e nella valutazione delle politiche sociali e dei fondi ad essa collegati;
  • implementazione dell’assistenza domiciliare verso un modello di cure domiciliari integrate;
  • transizione dei nidi e dei servizi integrativi per la prima infanzia dal comparto assistenziale alla sfera educativa;
  • creazione di un Ente strumentale finalizzato ad assolvere la funzione di gestione dei servizi e degli interventi socioassistenziali e socio-educativi.