REDAZIONE@AOSTANEWS24.IT

Pesca, fino a dicembre 2025 si potrà ripopolare i fiumi di due tipi di trote. Rivendica Forza Italia

di Redazione

di Redazione

Un emendamento al Decreto Milleproroghe permetterà fino a fine 2025 di immettere la trota iridea e la trota fario atlantica per ripopolare laghi e fiumi in funzione della pesca. La proroga andrà in deroga alle normative UE che sul tema stanno diventando stringenti e vietano la pesca di queste due specie.

A rivendicare il risultato Forza Italia Vd’A, tramite la coordinatrice regionale Emily Rini e il responsabile del settore pesca del movimento Renato Favre. Scrivono i due: “è con grande soddisfazione che salutiamo l’accoglimento, nell’ambito del Decreto Milleproroghe, dell’emendamento che proroga al 31 dicembre 2025 l’immissione delle specie alloctone come quelle della trota iridea e della trota fario atlantica in fiumi, laghi e torrenti per il ripopolamento. Una boccata d’ossigeno fondamentale per il settore della pesca, anche valdostano, che giunge proprio alla vigilia dell’apertura della stagione e che recepisce una richiesta che, nei mesi scorsi, avevamo raccolto direttamente dal territorio. A tal proposito, ci preme ringraziare il lavoro in sede di commissione parlamentare dell’onorevole Giandiego Gatta, responsabile nazionale del Dipartimento pesca acquacoltura di Forza Italia, che insieme agli altri esponenti della maggioranza di Governo ha lavorato alla presentazione e alla successiva approvazione di questo importante emendamento che costituisce uno strumento prezioso per poter dare respiro al comparto ittico, fornendo nel contempo uno stimolo per individuare una soluzione definitiva al regolamento europeo che impone il divieto di immettere nelle acque pesci non autoctoni”.