Skip to main content

Cultura e Spettacoli

Nel 1536 la Valle d'Aosta fu uno Stato autonomo per 23 anni

- 0 Comments

Nel 1536, per un breve periodo (23 anni), la Valle d’Aosta fu uno Stato autonomo, ovvero una vera e propria nazione, e nacque il "Ducato di Aosta". 

Esattamente il 7 marzo di 484 anni fa, la Valle d'Aosta si ritrovò isolata a causa di periodo molto complicato in Europa, fatto di guerre e invasioni in tutto il continente.Il Ducato di Savoia, venne invaso da Francesco I di Francia.

I Savoia, a cui noi eravamo legati, deciserò così di scappare dal loro territorio, lasciando la Valle d'Aosta senza protezione, e senza direttive. La Valle d'Aosta così, decise di farsi Stato neutrale, e per 23 anni dialogò e si accordò con le varie superpotenze dell’epoca (Francia, Impero Germanico e Austria).

Riuscimmo nell'impresa impossibile di dialogare e accordarci con la potente Francia, garantendoci una posizione di neutralità. Pur mantenendo i contatti con i Savoia, che si erano rifugiati a Vercelli, venne istituito ad Aosta il Conseil des Commis, ossia una sorta di giunta di Stato, e la nostra regione diventò la prima amministrazione al mondo ad utilizzare il francese negli atti pubblici, 3 anni prima della stessa Francia, che in quegli anni utilizzava come lingua ufficiale ancora il latino. 

Il Conseil des Commis, era formato da 25 componenti, ed era un organo molto simile ad un moderno governo sovrano: aveva la potestà di emanare leggi, poteva far battere moneta, aveva formato un esercito, poteva occuparsi della sanità, amministrare la giustizia e stipulare trattati internazionali.

Molto importante fu il fatto che Il Conseil des Commis si adoperò nel riorganizzare il settore militare, facendo formare un esercito di 4.000 valdostani comandati da tre colonnelli, e fortificando alcune postazioni di difesa.

Fu dunque un periodo assai delicato e importante, che portò i valdostani a scegliere il proprio destino autonomamente, a segnare profondamente le coscienze, rafforzando nel contempo quel desiderio di autogoverno radicato ormai da secoli e destinato a riemergere spesso anche successivamente, e come spesso riemerge tuttoggi.

Il Ducato di Aosta è considerato un unicum nella storia degli Stati Sabaudi. 

Simone Nigrisoli

 

Fonti Bibliografiche

Mauro Caniggia Nicolotti, Luca Poggianti, La Questione Valdostana: una nazione senza Stato, Aosta, edizioni La Vallée, 2011

Mauro Caniggia Nicolotti, Luca Poggianti, Lo Stato Valdostano e la sua neutralità, edizioni La Vallée, 2017