Skip to main content

Cronaca

'Ndrangheta, prorogato di sei mesi il commissariamento del comune di Saint Pierre

- 0 Comments

A guidare Saint-Pierre, primo Comune sciolto per infiltrazioni mafiose in Valle d'Aosta, è una commissione di gestione straordinaria, formata da tre funzionari statali: sono oggi la viceprefetta Laura Ferraris, il viceprefetto aggiunto Diego Dalla Verde e il dirigente della prefettura di Torino, Giuseppe Zarcone. Il commissariamento sarebbe scaduto nel prossimo mese di agosto.

Su proposta della ministra dell'Interno, Luciana Lamorgese, il Consiglio dei ministri ha deliberato oggi pomeriggio la proroga per altri sei mesi del commissariamento per il Comune di Saint-Pierre. Alla seduta ha partecipato anche il presidente della Regione Valle d'Aosta, Erik Lavevaz, a Roma per la Conferenza delle Regioni. L'amministrazione comunale della Media Valle è stata sciolta a febbraio 2020, per 18 mesi, "accertati i condizionamenti da parte della criminalità locale" per le risultanze dell'inchiesta Geenna, condotta dalla Dda di Torino e dai Carabinieri del reparto operativo, che ha portato alla luce infiltrazioni della 'ndrangheta.