Skip to main content

Scuola e Formazione

Maturità: Prima prova con Pascoli, Verga, il razzismo, la pandemia e i cambiamenti climatici

- 0 Comments

È iniziata ufficialmente oggi, anche in Valle d’Aosta, la prima grande sfida di ogni studente: l’Esame di Stato. Tra gli autori scelti dal ministero dell’Istruzione per la prima prova spiccano Pascoli, Verga, Liliana Segre e il nobel per la fisica Giorgio Parisi.

È Giovanni Pascoli l'autore scelto per la prima prova di maturità, nella sezione Tipologia A - Analisi e interpretazione di un testo letterario. Il testo è 'La vita ferrata', tratto da Myricae. La seconda proposta è la novella 'Nedda' di Giovanni Verga.

Per la tipologia B - Analisi e produzione di un testo argomentativo, il tema è quello delle leggi razziali, e il brano un testo tratto dal libro scritto da Gherardo Colombo e Liliana Segre, 'La sola colpa di essere nati'. La seconda proposta della tipologia B è un testo tratto da Oliver Sacks, 'Musicofilia'. La terza proposta è invece il discorso pronunciato dal premio nobel per la fisica Giorgio Parisi lo scorso 8 ottobre alla Camera dei deputati, in occasione della Pre-COP26. AL centro del suo discorso, il tema del Covid, dei cambiamenti climatici e dell'importanza della scienza.

Per la tipologia C - riflessione critica di carattere espositivo-argomentativo su tematiche di attualità, la prima proposta è un testo tratto da 'Perchè una Costituzione della Terra', di Luigi Ferrajoli, sulla pandemia e i suoi effetti economici e sociali. La seconda proposta è un testo di Vera Gheno e Bruno Mastroianni, tratto da 'Tienilo acceso. Posta, commenta e condividi senza spegnere il cervello'.