REDAZIONE@AOSTANEWS24.IT

Libri, conferenze, teatro e musica: torna a Issogne il festival letterario ‘Chateau Livres’ 

di Redazione

di Redazione

Il Festival del libro di Issogne si riconferma nel 2023 come un momento di cultura e di approfondimento legato al territorio con diverse novità. 

Tra le novità di questa terza edizione, che si terrà nella Sala Scuderie in piazza La Place, vi è ‘Se acquisti un libro ci regali un libro’: l’iniziativa della Biblioteca che prevede di offrire agli interessati libri dismessi destinati al macero ma in buone condizioni, che possono – versando un contributo volontario – scegliere il libro desiderato; i fondi raccolti saranno impegnati per l’acquisto di nuovi libri. 

Tra gli eventi di spicco l’anteprima del libro di Piero Venesia che sarà in distribuzione da metà luglio, con un saggio iniziale della giornalista Ezia Bovo: ‘Ibleto di Challant il Capitano’, ristampa in occasione del 40ennale del volume sulla grande figura di Ibleto, opera esaurita da anni, e considerata di assoluto valore storico, e la presentazione dell’ultimo libro del prof. Pier Franco Quaglieni, direttore del Centro Studi Pannunzio di Torino, con la prima in Valle d’Aosta del volume fresco di stampa ‘Diario Italiano’ (copertina di Ugo Nespolo). 

Durante il festival sono diversi gli autori che si alterneranno nelle varie presentazioni: Chantal Vuillermoz con ‘Alla montagna debbo ritornare Donna Matilda Serao, villeggiante in Valle d’Aosta nell’estate 1892’; Guido Cossard con ‘Guerre e guerrieri – Gli alabardieri’ e Laura Decanale Bertoni con il suo ultimo volume fresco di stampa ‘Crociate Templari  Reliquie – Valle d’Aosta e Canavese senza confini’. 

Si segnala inoltre la conferenza dal titolo ‘Viaggiatori nel tempo: libri della Edizioni Pedrini 1951-2023’ suddivisa in due parti sabato e domenica, partendo dal ‘7 Secoli di storia valdostana’ (1951 di Carlo Passerin d’Entrèves -7 ristampe) sino all’ultima pubblicazione: ‘Vedo la Terra azzurra’ (giugno 2023 autore Giorgio Di Bernardo Nicolai con prefazione dell’astronauta Paolo Nespoli) con la partecipazione di Luciana Banchelli, autrice dell’antologia su Salvator Gotta con inedito sulla Valle d’Aosta. Nel palinsesto le interessanti conferenze di Patrik Perret (Storia dell’Arte in Valle d’Aosta vol. II ) e Marianna Giglio Tos sul tema ‘Bianca Maria di Challant, una vicenda storica da riscrivere’.

Non mancheranno momenti di contaminazione positiva tra la letteratura con la musica ed il teatro; è infatti in programma l’intervento musicale di Fabrizio Cena (clarinetto) e Alberto Fornero (fagotto) della Banda musicale Città di Ivrea (progetto Canavese factories), e il debutto in Valle d’Aosta del Gruppo teatrale ‘Voci nel Frutteto-Macedonie d’Arte’ con lo spettacolo ‘Voci dal passato’. Dopo il successo ottenuto al Festival letterario Borgolibri 2023, la Compagnia introdurrà la presentazione del romanzo ‘Istantanea nell’ombra’ dell’autore Danilo Alberto, giallo vincitore del Concorso Nazionale Images.

Chiuderà il festival la pubblicazione di ‘Una partita a scacchi’ di Giuseppe Giacosa introdotta da un saggio della giornalista Ezia Bovo, con la partecipazione di una delegazione del Gruppo storico di Issogne: ‘Des enfants autour du Château’. 

Negli orari del festival anche il ‘Mercatino del libro usato’ curato da espositori privati in possesso di licenza. Tutti gli eventi sono ad ingresso libero.

Programma

Venerdì 23 giugno 

  • ore 20:45 Apertura Festival letterario. Saluti istituzionali dell’Amministrazione comunale e Biblioteca, illustrazione programma;
  • ore 21:00  Ezia Bovo presenta: “Ibleto di Challant il Capitano” autore Piero Venesia.

Anteprima sulla pubblicazione, in occasione del 40ennale del volume sulla grande figura di Ibleto, opera esaurita da anni e considerata di assoluto valore storico.

Sabato 24 giugno 

  • ore 16:30 Conferenza. Patrik Perret presenta: “Storia dell’arte in Valle d’Aosta II” Affreschi nel Castello di Issogne”;
  • ore 17:00 Conferenza “Viaggiatori nel tempo: libri della Edizioni Pedrini 1951-2023” (1a parte);
  • ore 17:30 Chantal Vuillermoz presenta “Alla montagna debbo ritornare. Donna Matilde Serao, villeggiante in Valle d’Aosta nell’estate 1892 ” (Tip. Valdostana-Musumeci editore);
  • ore 18:00 Intervento musicale Fabrizio Cena (clarinetto) e Alberto Fornero (fagotto) della Banda musicale Città di Ivrea (progetto Canavese factories).

Il Gruppo teatrale “Voci nel Frutteto-Macedonie d’Arte” presenta lo spettacolo: “Voci dal passato” (Testo Dania De Fazio per la regia di Annalisa Baratto) con la presentazione del romanzo: “Istantanea nell’ombra” autore Danilo Alberto. Giallo vincitore del Concorso Nazionale Images. 

  • ore 21:00 Laura Decanale Bertoni presenta: “Crociate Templari  Reliquie – Valle d’Aosta e Canavese senza confini”.

Domenica 25 giugno

  • ore 16:00 Conferenza. Marianna Giglio Tos presenta: “Bianca Maria di Challant, una vicenda storica da riscrivere”;
  • ore 16:30 Guido Cossard presenta: “Guerre e guerrieri – Gli alabardieri” (Ediz. Sprea);
  • ore 17:00 Conferenza “Viaggiatori nel tempo: libri della Edizioni Pedrini 1951-2023” (2a parte) con la partecipazione di Luciana Banchelli autrice dell’antologia su Salvator Gotta;
  • ore 17:30 Pier Franco Quaglieni dir. Centro Studi Pannunzio di Torino presenta: “Diario italiano” (copertina di Ugo Nespolo);
  • ore 18:00 Ezia Bovo presenta: “Una partita a scacchi” di Giuseppe Giacosa. Con la partecipazione di una delegazione del gruppo storico di Issogne: “Des enfants autour du Chateau”.

Eventi collaterali

Piazza La Place centro cittadino:

  • ore 10:30/18:00 “Se acquisti un libro Ci regali un libro” l’iniziativa delle Biblioteca prevede di offrire libri dismessi, destinati al macero, ma in buone condizioni, non più adatti al servizio pubblico. Gli interessati possono versando un contributo volontario scegliere il libro desiderato. I fondi raccolti saranno impegnati per l’acquisto di nuovi libri; 
  • ore 10:30/18:00 Mercatino del libro esposizione e vendita di libri usati e d’antiquariato.