Skip to main content

Cultura e Spettacoli

Leggere di gusto... al buio: per unire lettura e buon cibo durante le feste natalizie

- 0 Comments

Si è tenuta il 15 novembre ad Aosta la conferenza di presentazione di 'leggere di gusto... al buio', un progetto nato dalla collaborazione tra la nota libreria di Aosta Brivio Due e l’Antica Latteria Erbavoglio, giunto quest’anno alla sua terza edizione. 

Il progetto, innovativo ed originale, è nato tre anni fa con l’idea di offrire al pubblico un’interpretazione un pò diversa dei doni di Natale, in grado di unire il piacere del buon cibo alla compagnia di una buona lettura.

"Le edizioni scorse sono andate entrambe molto bene  - ci racconta Barbara Cordaro di Brivio Due.  'Leggere di Gusto' è un progetto che è piaciuto tantissimo ed abbiamo avuto riscontri molto positivi. Quest’anno però abbiamo capito che bisognava provare a dare un indirizzo diverso al progetto. Ed è ciò che abbiamo cercato di fare con l’iniziativa del cesto natalizio abbinato ad un libro e a dei prodotti gastronomici  al buio, cioè scelti da noi e a sorpresa. Cerchiamo sempre di migliorarci e di innovarci e ci auguriamo che questa iniziativa incontri anche stavolta il favore delle persone".

“La nostra collaborazione  - prosegue Guido Zublena dell’Antica Latteria Erbavoglio di Aosta - dura da tre anni e sta crescendo nel tempo. Non è infatti solo più legata alle iniziative per il periodo natalizio con i cesti regalo, ma ormai prosegue anche tutto l'anno con gli “aperitivi d’ autore”.  La formula ideata quest’anno consiste nella proposta di confezioni regalo contenenti prodotti gastronomici di nicchia del territorio ma non solo. Sarà lo staff del locale a selezionare i prodotti da inserire nel cesto ma in ogni caso, al di là della proposta “al buio” di quest’anno, ognuno potrà personalizzare la propria scelta con richieste specifiche". 

"Il progetto in questi tre anni è un pochino cambiato - ci racconta Barbara Cordaro -. Abbiamo notato che la richiesta è un pochino differente rispetto all’inizio,  quindi abbiamo deciso di adattarci e proporre  “Leggere di Gusto al buio”. Ma in che senso al buio? La proposta è questa: si sceglie il tipo di cesto e poi sarà lo staff di Erbavoglio a valutare i prodotti da metterci dentro. Stessa cosa per il libro. Si potrà scegliere sia un libro "al buio” selezionato da noi (Brivio Due, ndr)  in base ai gusti della persona che riceverà un pacco, oppure un buono da utilizzare in negozio".

E per capire i gusti della persona che riceverà il regalo come si fa? "Daremo un questionario da compilare  - prosegue Barbara - in modo da fornirci un paio di indicazioni sulla persona che riceverà il cesto natalizio. Questo per inquadrare meglio la persona che riceverà il regalo e scegliere il libro che noi riteniamo essere il più adatto a lui o a lei".

Lucia Vallesi