Skip to main content

Economia e Lavoro

Legge su affitti brevi, Uppi: “NO aumento tasse per chi affitta saltuariamente alloggi”

- 0 Comments

L’Uppi Vda, l'Unione dei piccoli proprietari immobiliari della Valle d'Aosta, ha espresso la propria posizione in merito al disegno di legge sulle locazioni per finalità turistiche, su cui sta lavorando l'assessorato al Turismo della Regione Valle d'Aosta.

"Assoluta contrarietà ad un aumento della pressione fiscale derivante dall'introduzione dell'imposta di soggiorno per le locazioni turistiche e all'introduzione di incombenze burocratiche per quei piccoli proprietari che solo saltuariamente concedono i loro immobili per finalità turistiche in forma non imprenditoriale", fa sapere l’Uppi.

"L'assemblea dei soci aveva già respinto integralmente la proposta di legge e, dopo aver fornito alcune osservazioni al disegno di legge, non aveva avuto più interlocuzioni con gli uffici regionali". Per questo, l'Uppi si augura "che il legislatore regionale abbia recepito le osservazioni fornite e che, in particolare abbia deciso di tracciare una linea netta tra le locazioni brevi (sotto i 30 giorni), svolte in forma imprenditoriale, e le locazioni turistiche (oltre i 30 giorni), svolte in forma non imprenditoriale".

L'approvazione del disegno di legge potrebbe “comportare il venir meno di numerosi turisti negli appartamenti privati - prosegue la nota -, con grave danno all'economia locale e, in particolare, travolgendo l'indotto economico dei piccoli Comuni, derivante dalla presenza turistica".

L'Uppi ritiene che “nella nostra regione, al momento, ci siano ben altre priorità che quella di intasare di ulteriori leggi e procedure burocratiche un settore essenziale per l'economia valdostana, fondata prevalentemente sul turismo".

Per questo motivo si chiede un incontro con l'assessore regionale al Turismo, Jean-Pierre Guichardaz, con le strutture dell'assessorato competente e con i rappresentanti delle forze politiche interessate all'argomento per "prendere visione del nuovo testo del disegno di legge regionale".