REDAZIONE@AOSTANEWS24.IT

Lavoro, in arrivo corsi di formazione per OSS e referenti dei servizi per anziani

di Redazione

di Redazione

La Giunta regionale ha approvato un avviso pubblico per la presentazione, da parte di organismi di formazione accreditati, di progetti relativi a percorsi di formazione professionale di base, per le figure di Operatori Socio Sanitari (OSS) e di referenti dei servizi per anziani.

Nello specifico, la pubblicazione dell’avviso consentirà agli enti di formazione accreditati interessati di presentare progetti per la realizzazione di 4 corsi di formazione di base per Operatore Socio Sanitario della durata di 1000 ore, aperti a persone disoccupate in possesso di diploma di scuola secondaria di primo grado, secondo un calendario che prevede quattro finestre tra il 2024 ed il 2025 ed un corso di formazione per i referenti dei servizi anziani, nell’autunno del 2024, della durata di 600 ore aperto a persone disoccupate in possesso di diploma di scuola secondaria di secondo grado che dia accesso all’Università.

All’esito dei quattro percorsi formativi è prevista la qualificazione di un numero di operatori socio sanitari che potrà variare tra le 100 e 120 unità. La qualifica acquisita potrà agevolmente essere spesa nel territorio della regione, vista l’alta domanda per tale figura professionale. Per quanto riguarda il corso per referente dei servizi anziani, il percorso permetterà la qualificazione professionale di un numero di 10/15 referenti, che potranno operare nei servizi a favore delle persone anziane, con mansioni di organizzazione e coordinamento.

Il commento dell’Assessore

L’Assessore alla Sanità, Carlo Marzi

Queste nuove opportunità di formazione professionale – dichiara l’Assessore Carlo Marzi consentono di avvicinare nuovi operatori e di garantire nel tempo i diversi servizi che nella nostra Regione assicurano la presa in carico delle persone e delle famiglie in difficoltà, a seconda delle diverse necessità e forme di assistenza. Diamo attuazione a quanto previsto nel Piano regionale per la Salute ed il Benessere sociale – prosegue l’Assessore – con l’obiettivo di offrire servizi sempre più di qualità. L’impegno della Regione su questo fronte rimane quindi altissimo, offrendo la possibilità di formare fino a 120 professionisti nel prossimo biennio, attraverso l’opportunità di finanziamento offerta dal Fondo Sociale Europeo”.