Skip to main content

Politica e Istituzioni

L'assessore Chiara Minelli sconcertata per il ritardo dei treni dall'inizio dell'anno

- 0 Comments

Ricevo quotidianamente – riferisce l’Assessore Minelli – molte segnalazioni degli studenti e dei pendolari che non riescono ad arrivare in tempo a scuola e al lavoro. Comprendo la loro rabbia e sono amareggiata, perché questi continui disservizi colpiscono un’utenza che è già sotto stress per effetto della pandemia e delle misure di prevenzione dei contagi, e sono anche preoccupata, perché i continui ritardi possono portare gli utenti, come avvenuto oggi, a concentrarsi su uno stesso treno rischiando di creare assembramenti e di vanificare il lavoro svolto per adeguare il servizio ferroviario ai carichi ridotti che sono ammessi sui treni.

L’Assessorato ha inviato lettere di protesta a RFI, i cui impianti hanno causato 26 ritardi oltre i 20 minuti nel solo mese di gennaio, e a Trenitalia, che ha registrato 3 guasti ai treni negli ultimi 7 giorni.

Da RFI sono stati annunciati una serie di interventi di manutenzione agli impianti e di misure per il presidio della linea, ma purtroppo ancora stamattina un nuovo problema ha fatto tardare di 19 e 23 minuti i primi due treni diretti ad Aosta, con il risultato che gli studenti sono arrivati a destinazione dopo le ore 8:00.

Sono previsti al momento – conclude l’Assessore Chiara Minelli alcuni incontri nei prossimi giorni con i responsabili sia di Trenitalia, sia di RFI per verificare soluzioni operative. E’ tuttavia mia intenzione rivolgermi anche ai vertici nazionali delle FS e del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti.