REDAZIONE@AOSTANEWS24.IT

La Valle d’Aosta e la Fontina protagonisti ai Campionati della Cucina Italiana a Rimini

di Redazione

di Redazione

Si è svolta a Rimini l’8° edizione dei Campionati della Cucina Italiana, organizzati dalla Federazione Italiana Cuochi nell’ambito della manifestazione ‘Beer & Food Attraction’, ai quali ha partecipato anche la Valle d’Aosta.

La Valle d’Aosta è, infatti, una delle protagoniste di questa edizione, la più importante e completa competizione culinaria nazionale riservata agli chef. Si tratta di un momento particolarmente atteso per gli addetti ai lavori, che è diventato una vetrina internazionale della ristorazione. Nel corso delle varie giornate si sfideranno 500 concorrenti, suddivisi in varie categorie, tra squadre e singoli, con numerosi e fantasiosi piatti.

La Fontina è stata scelta come materia prima ufficiale per le diverse gare di cucina, è uno degli ingredienti principali delle ricette sulle quali si misureranno i tanti chef in gara ed è stata presentata anche al numeroso pubblico in uno spazio allestito dall’Assessorato alle Risorse naturali, rappresentato dall’Assessore Marco Carrel e gestito con la collaborazione degli studenti dell’Ecole Hôtelière de la Vallée d’Aoste.

Un gruppo di studenti, accompagnati dagli insegnanti, ha proposto assaggi in purezza del formaggio e preparazioni con fonduta, al fine di farne scoprire tutte le caratteristiche ed esaltarne la versatilità. Nello stand istituzionale gestito da personale dell’Assessorato, è stato distribuito materiale sull’offerta enogastronomica regionale e sul territorio valdostano in generale. In quest’occasione l’Assessore ha voluto sottolineare l’importanza della collaborazione con l’Unione Cuochi Valdostana e la Federazione Italiana Cuochi in un’ottica di valorizzazione dei prodotti valdostani.

Per le sue peculiarità, questo appuntamento rappresenta una straordinaria vetrina per la ristorazione mondiale, il contesto giusto per promuovere il nostro prodotto di eccellenza che, come è stato più volte rimarcato dagli chef, è estremamente versatile e si adatta perfettamente alla preparazione di svariati i piatti in cucina, dai più tradizionali a quelli innovativi – ha sottolineato l’Assessore Marco Carrel -. E quali migliori ambasciatori della nostra Fontina possono essere gli studenti dell’Ecole Hôtelière, che hanno intrapreso con passione e impegno un percorso di studi che li porterà a promuovere nel loro lavoro l’eccellenza dei prodotti del territorio. Per completare la nostra presenza qui a Rimini, non poteva certo mancare uno spazio per parlare dell’offerta della Valle d’Aosta, sempre più attenta agli aspetti più autentici del territorio come il cibo e l’enogastronomia in generale”.