REDAZIONE@AOSTANEWS24.IT

La lince tra i protagonisti della stagione invernale del Parco Nazionale Gran Paradiso

di Redazione

di Redazione

Con l’arrivo delle prime festività di dicembre riaprono le porte i tre centri visitatori del Parco Nazionale Gran Paradiso di Cogne, Rhêmes-Notre-Dame e Valsavarenche, gestiti da Fondation Grand Paradis.

I centri, luoghi di conoscenza e interpretazione dell’area protetta, sono visitabili nei giorni 8-9-10 dicembre e dal 26 dicembre al 7 gennaio 2024 tutti i giorni dalle ore 14:00 alle 18:00.

Il Centro visitatori di Valsavarenche.

Ogni spazio è dedicato ad approfondire un aspetto specifico dell’ecosistema del Parco: al centro visitatori di Valsavarenche, gli appassionati di natura possono scoprire la vita degli animali predatori. Qui la regina incontrastata è la lince, il più grande felino europeo, recentemente avvistata e fotografata per la prima volta nel Gran Paradiso dopo più di un secolo. Attraverso diorami e pannelli, si esploreranno i comportamenti, le tecniche di sopravvivenza, gli ambienti forestali, le caratteristiche peculiari di questo misterioso e schivo predatore di terra.

Il centro di Rhêmes-Notre-Dame racconta ai suoi ospiti un’avvincente storia: quella del gipeto, il più grande avvoltoio europeo, tornato a volare nei cieli del Gran Paradiso. Offre inoltre la possibilità di conoscere tutta l’avifauna del Parco.

Al Villaggio Minatori di Cogne, il centro visitatori si presenta come un laboratorio di ricerca in cui studiare e capire gli eventi, approfondire la conoscenza dell’ambiente naturale e analizzare le scelte dell’Ente Parco relative alla gestione del territorio, delle sue acque, dei boschi e pascoli. Qui i visitatori potranno inoltre sentire i suoni della natura scorrere attraverso le proprie ossa, grazie a sorprendenti postazioni di osteofonia. Il centro ospita inoltre due allestimenti tematici: uno dedicato al lupo e uno allo stambecco alpino in cui è possibile ammirare esemplari tassidermizzati e immergersi nel racconto delle caratteristiche di queste specie.

Fondation Grand Paradis ha arricchito tutti i Centri visitatori con tecnologie di realtà virtuale, che immergono gli avventori a 360° in entusiasmanti esplorazioni sulla vetta del Gran Paradiso o nei passaggi impervi della Via Ferrata Casimiro, attraverso schermi avvolgenti o i nuovissimi oculus Meta Quest Pro.

Tutti i siti gestiti dalla Fondazione sono visitabili grazie al ‘Fondation Grand Paradis Pass’, biglietto cumulativo che, al prezzo di 8.00 €, permette di visitare nell’arco di un anno tutti i beni naturalistici e culturali. 

Per conoscere le tariffe, le riduzioni e altre informazioni si può consultare il sito www.grand-paradis.it o chiedere a info@grand-paradis.it o al numero 0165 75301.