Skip to main content

Cultura e Spettacoli

La libreria Brivio presenta "Non è mai troppo tardi", il libro di Stefania Russo

- 0 Comments

"Non è mai troppo tardi" è il titolo del libro di Stefania Russo edito da Sperling & Kupfer che il 28 novembre 2020 con inizio previsto per le ore 18.00 sarà presentato in diretta on line sul canale You Tube del Gruppo Matou (www.matou.tv) e sulle pagine Facebook Librerie Brivio di Aosta e Gruppo Matou.tv.

L'iniziativa che avrà come moderatore Corrado Ferrarese è organizzata dalla libreria Brivio di Aosta in collaborazione con il Gruppo Matou.tv e fa parte di una rassegna letteraria denominata "Incontri con l'autore" che include una serie di appuntamenti letterari.

"Non è mai troppo tardi” è la prima pubblicazione della Russo ed è ambientata all'interno di un appartamento collocato in un complesso residenziale di Milano. 

Narra la storia di Annarita che pur costretta a vivere su una sedia a rotelle è una vivace vecchietta che per aiutare la sua badante rumena Olga della quale ha molta fiducia chiede la solidarietà dei vicini di casa, nel momento in cui si rende conto che la donna ha una sorella, Ada, che essendo gravemente ammalata necessita di cure molto costose.

Ada, infatti, è affetta da mielofibrosi, una patologia molto rara e degenerativa che interessa le cellule staminali del midollo osseo e purtroppo, secondo la prognosi, le restano solamente sei mesi di vita.

C'è comunque un minimo spiraglio di luce, ovvero la possibilità di una cura sperimentale da seguire in Italia.

Il trasferimento di Ada dalla Romania è però piuttosto costoso.

Annarita decide quindi di iniziare una raccolta fondi con l'aiuto degli altri condomini.

Già dall'inizio il romanzo si pone in modo ironico e realistico. La protagonista in effetti esordisce dichiarando: “Ebbene sì ho ottantaquattro anni e mi chiamo Annarita. Avete idea di cosa significhi avere ottantaquattro anni? No? Adesso ve lo spiego…

Sicuramente Annarita è una figura emozionante, una maestra di vita che impartisce un insegnamento importante, che le difficoltà si devono sempre affrontare non abbattendosi mai.

Sebbene la narrazione si concentri particolarmente su questi tre personaggi, Annarita ha una figlia, Katia, con la quale i rapporti non sono dei migliori e una nipote, Stella, di sedici anni che ogni sera le fa visita aiutandola a coricarsi e per la quale Annarita nutre un affetto incondizionato.  

La scrittrice tratta con gusto letterario e in maniera coinvolgente tematiche contemporanee quali il senso di umanità e la cooperazione.

Stefania Russo, classe 1987, è nata a Milano, ma attualmente abita in Emilia Romagna, esattamente a Soliera in provincia di Modena, dove divide le sue giornate tra la lettura, la scrittura e i suoi due figli. Gestisce la pagina Facebook “Stefania Russo alias No Ordinary Mum”, dove descrive in modo simpatico e ricco di brio i vari aspetti della quotidianità di una mamma fuori dal comune. 

Michela Giorgi