REDAZIONE@AOSTANEWS24.IT

La Bcc valdostana diventa il tesoriere (quasi) unico degli enti locali regionali

di Redazione

di Redazione

Si può che la BCC valdostana sia diventata la tesoreria del territorio della Valle d’Aosta. La banca di credito cooperativo si è infatti aggiudicata interamente di bandi per la gestione delle tesorerie di 73 comuni su 74 della nostra Regione, unica eccezione proprio il capoluogo Aosta. Non solo ha vinto anche la gestione di tutte le Unitées des Communes, ovvero 8. In precendenza ne gestiva solo 4.

In una nota ufficiale “la Direzione generale unitamente a tutto il CdA” ha voluto evidenziare “l’impegno a rappresentare e diventare punto di riferimento per la comunità locale attraverso la propria vicinanza al territorio nelle sue diverse declinazioni. Gestire un servizio di tesoreria consiste in un complesso sistema di operazioni legate alla gestione finanziaria dell’ente locale e finalizzate in particolare alla riscossione delle entrate, al pagamento delle spese, alla custodia di titoli e valori ed agli adempimenti connessi previsti dalla legge, dallo statuto, dai regolamenti dell’ente o da norme pattizie. Bcc Valdostana in questo senso rafforza la propria azione inserendosi in quel processo, tra Stato e Amministrazioni pubbliche, finalizzato tra l’altro ad una maggiore trasparenza nei conti della gestione di cassa degli enti locali”.