REDAZIONE@AOSTANEWS24.IT

Il test del DNA fetale gratuito per le donne in gravidanza residenti in Valle d’Aosta

di Redazione

di Redazione

E’ stato approvato dalla Giunta regionale l’inserimento nei livelli essenziali aggiuntivi regionali dell’esecuzione del test del DNA fetale, o NIPT test (Non Invasive Prenatal Test), a tutte le donne in stato di gravidanza, residenti in Valle d’Aosta, indipendentemente dall’età e dai fattori di rischio della madre. A comunicarlo è l’Assessorato alla Sanità. Il provvedimento della Giunta è arrivato dopo il sollecito del Consiglio Valle, che ha votato a favore di una mozione sul tema presentata dal Consigliere di Forza Italia Mauro Baccega.

Con l’adozione del Test DNA fetale – sottolinea l’Assessore Carlo Marzila Regione Valle d’Aosta si pone all’avanguardia in campo nazionale nell’offerta di esami prenatali, consentendo a tutte le Donne in gravidanza la possibilità di effettuare esami non invasivi e totalmente gratuiti, in quanto totalmente a carico del Servizio sanitario regionale. La nuova tipologia di test, indolore e non invasivo, permette di analizzare campioni di DNA fetale attraverso un prelievo di sangue a partire dal primo trimestre di gravidanza. L’esame è considerato altamente efficace nell’individuare possibili alterazioni del feto (circa 99%), evitando successivi esami invasivi”.

Il test sarà proposto nell’ambito dei controlli prenatali e sarà effettuato, alle donne che lo desiderano, contestualmente al test combinato, intorno alla dodicesima settimana di gestazione, senza oneri a carico dell’assistita, attraverso l’istituzione dell’esenzione regionale dalla compartecipazione alla spesa sanitaria.