REDAZIONE@AOSTANEWS24.IT

Il soprano Ilaria Iaquinta e il pianista Giacomo Serra chiuderanno i Concerti Aperitivo di autunno

di Redazione

di Redazione

Il gran finale dei Concerti Aperitivo, organizzati dall’Associazione Il Cantiere della Musica con il supporto dell’Assessorato regionale ai Beni Culturali, della Fondazione CRT e dell’Otto per mille della Chiesa Valdese, è pronto a incantare il pubblico con l’ultima tappa di questa straordinaria rassegna autunnale. 

Domenica 3 dicembre, alle ore 11:00, l’Auditorium della Cittadella dei Giovani sarà lo scenario della performance del duo composto dalla soprano Ilaria Iaquinta e dal virtuoso pianista Giacomo Serra.

Il concerto “ci parlerà del legame molto forte tra la musica e l’amore, che sono due forze potenti che da sempre hanno affascinato l’umanità – spiega una nota -. Quando questi due elementi si uniscono, si crea un intreccio magico capace di suscitare emozioni profonde e di lasciare un’impronta indelebile nelle nostre vite. La musica ha il potere di esprimere l’amore in tutte le sue sfaccettature, dando voce ai sentimenti che spesso le parole non riescono a descrivere appieno. L’amore è quindi il tema centrale nella musica di ogni genere ed epoca”.

Il programma inizierà con la Regata veneziana di Rossini, tre canzoni in dialetto veneziano che costituiscono un gioiello preziosissimo tra le opere del grande compositore pesarese; seguiranno alcuni brani de Schubert tra i quali un famoso Impromptus e tre lieder. La mattinata proseguirà con altri brani di Schumann per piano solo e per soprano per proseguire con Te voglio bene assaje, una delle canzoni napoletane dell’Ottocento più famose nel mondo, al pari di Santa Lucia, e sembra che abbia un legame con Bergamo. O meglio che la melodia abbia un legame con Bergamo, e più precisamente con il nostro Gaetano Donizetti, ma anche che tutto sia avvolto da un fitto mistero. Il concerto concluderà con A’ vucchella e Era di maggio, due brani famosi che appassioneranno di sicuro il pubblico affezionato della manifestazione.

Come di consueto seguirà l’aperitivo, l’ingresso è libero.