Skip to main content

Politica e Istituzioni

Il sindaco Gianni Nuti respinge le accuse di poca trasparenza e rassicura: "vigileremo sulle irregolarità"

- 0 Comments

In merito alle osservazioni sollevate da alcuni consiglieri durante la discussione odierna degli atti all’ordine del giorno dell’Assemblea comunale, i cui lavori sono stati svolti in seduta secretata, riguardanti presunte anomalie all’interno delle società partecipate dal Comune di Aosta, il sindaco Gianni Nuti dichiara:

"Respingendo illazioni e sospetti improntati alla demagogia esternati oggi da alcuni interventi provenienti dalla minoranza, posso, però, assicurare che in ossequio ai principi di buona amministrazione, trasparenza e imparzialità che guidano la linea politica dell’attuale maggioranza che ci sostiene, questa Amministrazione si impegnerà in tempi ristretti a rafforzare le procedure necessarie al fine di approfondire ed evidenziare, nel rispetto delle modalità previste dal contesto normativo e regolamentare vigente e nel limite delle competenze attribuite, eventuali profili di irregolarità nella gestione delle suddette società. Non potremmo, infatti, tollerare la presenza di sacche di opacità all’interno di enti che sono espressione di un patrimonio di interessi collettivi che investono tutti i cittadini. Peraltro, non possiamo in alcun modo avallare l’idea, prospettata in aula dalla minoranza, di ritornare a una situazione di ingerenza della politica nella gestione delle scelte manageriali delle aziende controllate foriera, questa sì, di condurre a deviazioni e a illeciti anche molto gravi"