Skip to main content

Politica e Istituzioni

Il Partito Animalista entra in Consiglio Regionale con VdA Libra

- 0 Comments

A partire da questa mattina,  martedì 4 agosto, per la prima volta in Italia nascerà in un consiglio regionale un gruppo che comprenderà un partito animalista.

Il Gruppo consiliare regionale del Movimento “Vdalibra”, con i consiglieri Roberto Cognetta e Stefano Ferrero, infatti, unisce il proprio simbolo e gruppo con quello del Partito Animalista Italiano, membro italiano del Partito europeo "Animal Politics EU" che conta anche  Eurodeputati da Olanda, Germania e Portogallo nell'attuale Parlamento Europeo.

"L’intesa precede l’inserimento di una rappresentanza di candidati del Partito Animalista Italiano all’interno della lista, rappresentata dal nuovo simbolo che nasce oggi in Consiglio Regionale, alle prossime elezioni di settembre - spiega VdA Libra - una collaborazione che, partendo dalla tutela degli animali, si estende immediatamente verso idee di sviluppo sostenibile nei settori dell’energia, dell’economia, dell’agricoltura e della corretta alimentazione. L’obiettivo è lo sviluppo equilibrato che non utilizzi le risorse naturali come beni inesauribili, nel rispetto di natura e diritti civili degli individui".

E conclude "In ogni caso, per l’animalismo italiano è un giorno storico: si tratta della prima volta che un Partito Animalista entra, in ogni caso, in un Consiglio Regionale e nelle Istituzioni che contano. Parte quindi dalla Valle d’Aosta un progetto importante, quello di un soggetto (VdaLibra – Partito Animalista Italiano) che partendo dai grandi temi del nostro tempo vuole cambiare i territori ed l’impegno della politica per i prossimi 5 anni".